Il sindaco di Bonea, Giampietro Roviezzo, ha emesso ordinanza con la quale si fa divieto, in via preventiva e cautelativa, dell’uso dell’acqua per il consumo umano che sgorga dalla sorgente di piazza Fontana.

L’atto è stato sottoscritto dal Primo Cittadino sulla base della nota ricevuta dal servizio di Igiene e Sanità pubblica – Dipartimento di Prevenzione – dell’Azienda sanitaria locale di Benevento. Il campione di acqua prelevato, è in particolar modo sottolineato, evidenzia dati analitici che superano i limiti, imposti dal decreto legislativo 31/2001, per quel che riguarda i parametri di “nitrato”.

In corrispondenza della fontana pubblica è apposta la copia dell’ordinanza sindacale – la numero 2/2019 – con la quale si avverte del problema e si fa presente il divieto di consumo della risorsa idrica. Il divieto resterà in vigore fino a nuova disposizione comunale che sarà parimenti pubblicizzata attraverso i canali istituzionali e comunicativi dell’Ente.

Comunicato stampa