Borghi e Pnrr, il Gal Tammaro si candida per il coordinamento

“La Regione Campania continuerà a lavorare sui borghi e li sosterrà con misure specifiche per dare alle Dmo risorse in materia di turismo e cultura. Le opportunità per investire e creare condizioni di redditività ci sono, se evitiamo bandiere ideologiche e lavoriamo sulle cose serie possiamo farcela”. Così l’assessore regionale al Turismo, Felice Casucci, nel suo intervento all’incontro pubblico, organizzato dal Gal Alto Tammaro, che si è svolto nell’aula consiliare del comune di Santa Croce del Sannio sul tema borghi e finanziamenti Pnrr. Il componente dell’esecutivo deluchiano ha anche riconosciuto che la strategia adottata dai sindaci dell’area del Tammaro è stata vincente, portando il territorio ad essere il più finanziato in regione, insieme alla zona Flegrea.

“Immagino il Gal – ha dichiarato il presidente dell’Ente, Antonio Di Maria – come un’agenzia di sviluppo, uno strumento validissimo per dare impulso ai nostri territori perché ne ingloba tutte le componenti: quella pubblica, quella privata e quella associativa. Dobbiamo ragionare, da qui al medio termine, adottando una strategia che travalichi il confine amministrativo e coinvolga l’intera area.

Attraverso il Pnrr ed il bando borghi abbiamo già intercettato fondi per un progetto che ci consentirà di mettere insieme le potenzialità delle nostre realtà, in tale ottica è fondamentale che la pianificazione sia coordinata per portare al massimo rendimento le risorse che andremo ad investire. Il Gal – ha concluso Di Maria – si candida a fare da coordinamento e supporto”.

Comunicato Stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.