Campagna Amica promuove la spesa a km0. Natale genuino e senza sprechi

Campagna Amica promuove la spesa a km0. Natale genuino e senza sprechi

Agrichef ed imprenditori agricoli impegnati nel promuovere lo scarto zero. Coldiretti continua nella formazione di chef contadini e, dal 2019, anche operatori turistici

SHARE

ca 3Partita questa mattina, nell’ambito di “Campagna Amica”, la spesa di Natale a km0 che nasce oggi, 7 dicembre, il giorno che precede l’Immacolata, tradizionalmente la data che dà il via alle preparazioni natalizie. Protagonisti, all’interno del mercato nell’area antistante il convento del “Sacro Cuore” di Benevento, gli alimenti della tradizione culinaria sannita, proprio a voler sottolineare l’inizio della spesa natalizia con questo momento di focus sui prodotti tradizionali del Natale, cominciando dalla fine, ossia dal dolce. Michele Errico, direttore di Coldiretti Benevento, ha spiegato di come questo sia “un modo di cominciare a parlare della nostra tradizione culinaria contadina, raccontandola al centro del mercato con gli agrichef” che in questo modo  potranno dare maggiori informazioni dettagliate circa l’alimento acquistato. Tra i protagonisti indiscussi, il cardone, tipico della tradizione beneventana, che sarà anche presente in tutti gli agriturismi di “Campagna Amica” e cucinato e servito in diversi modi. “Rifiuto zero” è il messaggio chiave che “Campagna Amica” vuole trasmettere, “Trasferendo ai cittadini che si recano al mercato o presso gli agriturismi, informazioni per cucinare senza scarto” infatti  “Il nostro progetto, Campagna Amica, vuole mettere insieme la tracciabilità, l’autenticità e la sostenibilità” ha spiegato Errico. Oltre il Natale, l’iniziativa verrà portata avanti nei mercati che si tengono nella nostra provincia, come anche negli agriturismi. Proprio qui si potranno incontrare gli agrichef che daranno informazioni per uno “scarto zero”. La spesa natalizia a km0 ci sarà anche a San Giorgio del Sannio e Montesarchio. Cresce, inoltre, il numero di agrichef nell’ambito di Campagna Amica, ne sono stati diplomati altri 11 ed il che significa che ci saranno ben altri 11 agriturismi di Benevento che useranno il marchio di “Campagna Amica”. Un progetto in netta crescita che partirà anche l’anno prossimo, integrando al corso di agrichef, anche quello di agrihost. Se l’agriturismo viene sempre e solo abbinato alla ristorazione, ora il concetto cambia perché si tratta di un’esperienza a 360°, che include diverse attività, tra cui l’ospitalità. “Abbiamo pochi posti letto, ma diffusi. Noi li mettiamo in rete e proporremo ai tour operator una sorta di agriturismo diffuso e formeremo i nostri operatori degli agriturismi con dei corsi specifici sull’ospitalità, sull’accoglienza, inglese, marketing”.