Proseguono le vittorie di fila per la Campana Futsal, grazie alla vittoria di domenica in casa con il Città di Ariano per 6-4 (doppietta di De Luca, tripletta di De Angelis, rete di Lanni). La stessa società irpina, sulla propria pagina Facebook, in settimana aveva caricato molto il match con i grigioneri, facendo presente quanto si fossero preparati a dovere per questa partita, al fine di non vedersi nuovamente sconfitti come accaduto spesso in passato. Di questo e anche della prossima gara, ne parliamo con uno dei protagonisti in campo, il grigionero Roberto Maiello.

Roberto, nel primo tempo chiusosi sul risultato di 3-1 per gli ospiti, sembrava che l’Ariano fosse riuscito nell’obiettivo che si era dato. Ma la ripresa della gara si è poi chiusa con il parziale di 5-1 per la Campana, con il risultato finale che recitava quindi 6-4 per voi; in questa gara sei stato protagonista grazie a due tuoi assist provenienti dalla destra. Cosa è cambiato in voi tra primo e secondo tempo?
Se devo essere sincero, in generale non guardo mai le pagine Facebook degli avversari però questo loro obiettivo mi era stato riferito da qualche compagno di squadra. Tornando alla partita, nel primo tempo per colpa nostra, che siamo stati un po’ molli, l’Ariano ha preso il sopravvento su di noi, complicandoci di molto la partita anche se mi sembra che nella prima frazione abbiamo comunque colpito tre pali. Nell’intervallo è stato poi il mister che ci ha strigliati a dovere, caricandoci al massimo, e quando poi siamo entrati in campo abbiamo “asfaltato” gli avversari senza tregua. Questo ci ha fatto capire che non dobbiamo più prendere le partite sotto gamba, altrimenti può esserci fatale come nel primo tempo contro l’Ariano. Per quanto riguarda il mio contributo con due assist, mi fa molto piacere far segnare i miei compagni se questo poi comporta il portare a casa i tre punti.

4 vittorie su 4 per la Campana Futsal ma primo posto condiviso con altre tre squadre: Dalia Management, Castel Baronia e Pontelandolfo, e tra tutte e tre ancora non ci sono stati scontri diretti (a parte la partita di Coppa Campania vinta dalla Campana contro il Castel Baronia). Dall’alto della tua esperienza, che tipo di campionato potrà essere dalle prossime giornate in poi? 
Questo sarà un campionato molto combattuto non solo con Pontelandolfo. Baronia e Dalia, ma anche con le altre squadre che ci sono dietro e che per ora non riescono a tenere il passo di chi è nelle prime posizioni, noi però siamo pronti a giocarcela fino alla fine con tutti senza timore perché siamo un bel gruppo determinato e fiducioso delle nostre caratteristiche tecniche e tattiche. Potrà anche capitare che qualcuna potrà cedere il passo per qualche giornata, ma da quello che stiamo vedendo, sarà difficile vedere una squadra andare in fuga come successe l’anno scorso con il Futsal Matese.

La prossima partita sarà in trasferta contro un’altra squadra irpina, il Gruppo Amatoriale Palazzisi; siamo ormai a dicembre, e la partita verrà giocata in esterna. Stiamo parlando già di un punto a favore, grazie al fattore campo, per il Palazzisi abituato a giocare a queste temperature? Oppure vedremo una gara combattuta come quella contro l’Ariano dove il maggior tasso tecnico e il gioco di squadra della Campana Futsal hanno avuto alla fine la meglio?
Sarà indubbiamente una trasferta dura e su un campo difficile, ci siamo già passati negli ultimi anni, trovando sì temperature proibitive, ma anche vento e pioggia. Noi abbiamo la fortuna di giocare in un campo al coperto, ma ciò non di meno vorrà dire che loro partiranno già in vantaggio per questo; il mister in settimana ci sta preparando come sempre al massimo, per ogni situazione di gioco che si potrà creare, e questo non potrà che farci arrivare pronti alla prossima partita, pronti a vincere sia chiaro.

Comunicato stampa