Carabinieri, presentato il calendario storico dell’Arma 2023

Presentato anche in città, presso il Comando Provinciale dei Carabinieri di via Meomartini, il Calendario Storico dell’Arma 2023 e interamente dedicato alla natura e alla tutela ambientale. Iniziata nel 1928, la pubblicazione del Calendario è giunta alla sua 90^ edizione e dopo l’interruzione post-bellica dal 1945 al 1949 venne ripresa regolarmente nel 1950. L’intero progetto porta la firma dell’agenzia Armando Testa e le dodici tavole sono accompagnate da altrettante storie di impegno e tutela ambientale firmate da uno storyteller d’eccezione: il giornalista e scrittore Mario Tozzi. Oltre al Calendario, è stata pubblicata anche l’edizione 2023 dell’Agenda. Anche in questo caso, la protagonista è la natura ed essa rappresenta una sorta di “diario del maresciallo”.

“Quello della natura e della tutela ambientale è un argomento di notevole importanza e d’attualità anche per le future generazioni – ha precisato il Comandante Enrico Calandro – e con il quale si è parlato anche della pubblica sicurezza: “La nostra è una provincia tutto sommato tranquilla, ma non dobbiamo mai abbassare la guardia trascurando gli ultimi episodi che si sono verificati negli ultimi giorni e per i quali stiamo lavorando a stretto contatto anche con le altre forze di polizia. Ci teniamo a garantire ai cittadini un’elevata sicurezza e la collaborazione con loro è per noi fondamentale”.

Truffe agli anziani e movida – “Presso le parrocchie stiamo proseguendo con degli incontri mirati a contrastare le truffe agli anziani e negli ultimi giorni abbiamo individuato dei truffatori. Il Prefetto ha disposto l’intensificazione dei servizi di controllo del territorio da parte di tutte le forze di polizia, soprattutto nei luoghi della movida. L’invito che rivolgo ai giovani è quello di divertirsi con serenità e noi siamo sempre disponibili ad accogliere eventuali richieste o suggerimenti da parte dei cittadini”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.