Carcere e Cam rinnovano protocollo per spazi dedicati ai figli dei detenuti

Dal mese di aprile del 2022 presso la casa circondariale di Benevento è stato realizzato il progetto “Il mondo degli affetti padre-figlio” in collaborazione con il CAM – Centro di Aiuto al minore Telefono Azzurro, rivolto alla tutela dei minori, figli dei detenuti. Il carcere pur essendo un luogo che i bambini sentono estraneo, potenzialmente traumatico, deve necessariamente essere frequentato dai minori pur di mantenere il legame con il genitore, un legame fondamentale per la loro crescita psico-affettiva.

All’interno di uno “Spazio Azzurro” attraverso il gioco e i disegni, i bambini hanno scelto di raccontare le loro paure, i dubbi, la gioia e tante altre emozioni. I volontari di Telefono Azzurro, in posizione empatica, hanno cercato di rispondere ai loro bisogni, accompagnando e sostenendo i bambini nelle delicate fasi, prima del colloquio, per aiutarli ad esprimere le emozioni che vivono; tutelare il legame continuativo ed affettivo con il genitore detenuto; aiutarli a gestire la separazione forzata e le situazioni di disagio.

Visto il buon andamento del progetto ed il successo riscosso anche da parte delle mamme accompagnatrici dei bambini, che raccontano del benessere dei figli dal frequentare lo “Spazio Azzurro”, la direzione il giorno 30 novembre 2022 alle ore 10.30 procederà alla stipula del rinnovo del protocollo di intesa con Centro di Aiuto al Minore – Telefono Azzurro di Benevento.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.