Castelvenere celebra una nuova centenaria: è nonna Nina

“Alla dolcissima ‘nonna’ della nostra comunità, prezioso patrimonio di tradizioni, di valori culturali e civili che rappresentano per tutti i giovani e per tutti noi un modello di vita da seguire. Auguri”. E’ la frase incisa sulla targa ricordo che l’Amministrazione Comunale di Castelvenere, retta dal Sindaco Alessandro Di Santo, ha donato alla signora Nina Ceniccola (vedova Ciabrelli), in occasione dei suoi primi 100 anni.

La consegna della targa e di una pergamena riproducente l’atto di nascita originale di nonna Nina è avvenuta in forma strettamente privata ed istituzionale in quanto è ancora vivo il dolore per la prematura e tragica scomparsa del pilota delle Frecce Tricolori, il capitano Alessio Ghersi di 34 anni, marito di una delle nipoti (figlia del figlio Antonio) della nuova centenaria.

Il sindaco Di Santo, insieme al suo vice Raffaele Simone, ha consegnato targa e pergamena alla nonnina ala presenza dell’unico figlio Antonio Ciabrelli, noto imbottigliatore di vino di Castelvenere ed esponente storico provinciale della Coldiretti di Benevento, e della nuora, Renata Cielo, già funzionaria della Questura di Benevento. “Il Sannio – ha commentato il sindaco Di Santo – si conferma terra di centenari. E nonna Nina ne è la testimonianza. La sua è stata una vita dedita alla famiglia e al lavoro”.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.