In data odierna, a seguito di una nota protocollata e su impulso dell’Assessore Carmela Coppola, con delega, tra le altre, al Volontariato ed associazionismo sociale (ivi compresi i comitati di quartiere) si è tenuto un incontro presso il Settore Mobilità tra il comitato di quartiere Centro Storico e l’Assessore Luigi Ambrosone ed i suoi tecnici.

Si è affrontato, punto per punto e per quanto di competenza, il tema riguardante le proposte relative alla viabilità e pulizia del Centro Storico, con richiesta di intervento urgente. Gli amministratori hanno convenuto che le richieste formulate dal Comitato appaiono concrete e meritano un
maggiore approfondimento. Si valuterà, quindi, la proposta finalizzata a rendere a senso unico (con direzione Via G. Manciotti) Via III Settembre, Via Port’Aurea e Via Manciotti fino all’imbocco di Vicolo I San Nicola, continuando per via Bartolomeo Camerario. E’ emersa, ancora, la necessità di operare un controllo approfondito sui permessi di sosta al fine di rendere concreta la possibilità, per residenti ed aventi diritto, di muoversi nel Centro Storico e di parcheggiarsi nelle aree a loro destinate. Sul punto e su altre considerazioni, è stato, altresì, raggiunto telefonicamente il Comandante della Polizia Municipale, Fioravante Bosco.

L’Assessore Ambrosone, poi, si è detto d’accordo sulla necessità di rendere visibili gli stalli di sosta e di crearne uno/due destinati alle persone diversamente abili (munite di apposito contrassegno). Anche in relazione alla
necessità di maggiormente illuminare alcune zone “sensibili” del Centro Storico si è raccolta la piena disponibilità del Comune. Sulla questione “telecamere”, questo Comitato ha chiesto che, prima dell’eventuale messa in funzione, si proceda ad una analisi dei permessi di sosta, in relazione ai posti disponibili. Si è, però, avanzata, nelle more, la possibilità che, detto impianto di videocamere, possa essere utilizzato, per sorvegliare il Centro Storico al fine di documentare condotte illecite e, successivamente, punirle.

Del pari, visionando le varie strade attraverso la piattaforma Google, ci si è potuti rendere conto dell’assenza della segnaletica verticale, carenza, questa, evidenziata dal Comitato di Quartiere. Entrambi gli assessori, alla conclusione del lungo incontro, al fine di rendere concrete le ipotesi avanzate, hanno convenuto sulla necessità di portarsi suoi luoghi descritti, per procedere ad un sopralluogo con i tecnici dei settori interessati. Gli Assessori intervenuti, in relazione alle altre richieste (quelle relative alla sistemazione dei basoli, alla pulizia delle strade ed alla istallazione di cestini gettacarte), si faranno portavoci presso i relativi settori per promuovere ulteriori incontri.

“Sintentizzando, – afferma il presidente del comitato, l’avvocato Luigi Marino – la nota inoltrata al Comune di Benevento ha avuto il positivo effetto di creare un contatto con l’amministrazione su proposte avanzate dal Comitato di Quartiere. Tale contatto, però, dovrà necessariamente condurre a risultati tangibili e verificabili. Andiamo avanti, con vigore.