Cerro d’Oro 2022: ex aequo tra Ponte e Circello, trionfa l’ortice

Si chiude con un trionfo assoluto dell’ortice la terza edizione del premio Cerro d’Oro, dedicato ai migliori extra vergine del Sannio, ideato da Coldiretti Benevento e Aprol Campania, in collaborazione con il Comune di Cerreto Sannita. La cerimonia di chiusura ieri a Palazzo del Genio in occasione delle Domeniche dell’Olio. La giuria “al buio”, composta dagli stessi produttori partecipanti e guidata da Maria Luisa Ambrosino, ha assegnato il primo premio in ex aequo alle aziende Tenuta Romano di Ponte e Olivicola Cassetta di Circello. Secondo posto all’azienda olivicola Roviezzo di Montesarchio. Terzo gradino del podio al frantoio Uliveto di San Lorenzo Maggiore. Sul podio, dunque, tutti oli monovarietali di ortice, una cultivar tipicamente sannita, patrimonio di biodiversità. Una gara ancora una volta molto partecipata, con diciannove oli in gara, che supera bene la prova di maturità e punta a crescere nei prossimi anni.

Una novità importante che porta in dote il Cerro d’Oro 2022 è il protocollo d’intesa firmato tra Coldiretti Benevento, Associazione Cuochi Benevento e Aprol Campania, rappresentati rispettivamente da Gennarino Masiello, Rocco Festa e Umberto Comentale. Con l’accordo i sottoscrittori si impegnano a favorire nelle attività ricettive e ristorative della provincia di Benevento, manifestazioni ed eventi finalizzati alla promozione del consumo di olio extra vergine d’oliva del territorio sannita, attraverso il coinvolgimento di aziende agricole, frantoi e operatori turistici.

La consegna dei premi è stata preceduta da un convegno sulle nuove opportunità che attendono il comparto olivicolo. Moderati da Nicola De Ieso, ufficio stampa Coldiretti Campania, sono intervenuti Giovanni Parente, sindaco di Cerreto Sannita, Nino Lombardi, presidente della Provincia di Benevento, Rocco Festa, presidente Associazione Cuochi di Benevento, Umberto Comentale, coordinatore Aprol Campania, Giovanni Cicia, docente del Dipartimento di Agraria di Portici – Università Federico II di Napoli, Giacomo Pucillo, responsabile Centro Assistenza Agricola di Coldiretti Benevento, Elio Mendillo, amministratore delegato Distretto Agroalimentare di Qualità del Sannio. Ha concluso i lavori Gennarino Masiello, vicepresidente nazionale Coldiretti.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.