Megna agli studenti: “Basta chiedere sempre al sindaco di chiudere”

“Ormai si chiude con allerta gialla, dopo allerta arancione per “controlli” e non sappiamo più per quale motivo. La riapertura delle scuole chiuse da anni è avvolta da un fitto mistero e non vediamo operai impiegati d’estate per manutenere gli edifici. Del resto siamo stati sempre famosi in Italia per la chiusura delle scuole ma ormai i meme non fanno più ridere”. Così Giovanna Megna, consigliera di Civico22, dopo l’ultima ordinanza firmata dal sindaco Mastella. La consigliera rivolge un appello agli studenti: “Ai ragazzi mi sento di dire, smettetela di scrivere al sindaco e di sollecitare compulsivamente la chiusura. Lo so che oggi non andare a scuola vi sembra il miglior orizzonte possibile (non a tutti per fortuna). Siamo consapevoli che l’andazzo di questa desolata terra non è certo dei più stimolanti, ma il momento di confrontarvi con il resto dell’Italia e d’Europa arriverà presto e allora resteremo ancora più indietro. Case vuote e valige piene verso mete sempre più lontane. Una totale desertificazione dove il ritorno sugli investimenti a favore di infanzia, giovani e famiglie darà inesorabilmente un segno negativo”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.