Ciclo rifiuti, a Palazzo Mosti il seminario promosso dall’Anci

Un seminario sul ciclo dei rifiuti è quello che si è tenuto in mattinata a Palazzo Mosti, con l’incontro promosso dall’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani) e dal Conai (Consorzio nazionale Imballaggi) che ha visto l’adesione del Comune di Benevento. Al meeting ha aderito chiaramente anche l’Asia e l’amministratore unico dell’azienda che si occupa dei rifiuti in città, Donato Madaro, ha soffermato l’attenzione in modo particolare sui progetti che l’azienda realizzerà attraverso i fondi del Pnrr: “Venerdì scorso è stata pubblicata la graduatoria e siamo riusciti a ottenere altri tre finanziamenti per altrettanti progetti che riguarderanno soprattutto l’attrezzatura e l’isola ecologica. Puntiamo, in modo particolare, all’implementazione del progetto Tarip che abbiamo sperimentato al rione Ferrovia e con il finanziamento di circa un milione di euro lo attueremo in tutta la città. Tutto ciò consentirà di avere una maggiore autonomia nell’ambito del Comune di Benevento, ci auguriamo anche che avverrà un implementazione della parte impiantistica sull’indifferenziata ed esso consentirà anche di ridurre la tariffa per i cittadini. Alcuni di essi però, purtroppo, continuano ad abbandonare in modo scorretto i rifiuti e attraverso la nostra azienda ci sono diverse procedure per il corretto conferimento. Basta, infatti, chiamare all’azienda che provvederà al ritiro del rifiuto ingombrante o recarsi direttamente presso l’ecopunto di contrada Margiacca. È davvero un peccato che pochi di loro continuano ad avere un atteggiamento scorretto”.

“I rifiuti vanno considerati sempre di più un’opportunità – ha affermato Carmelina Cicchielloe l’Anci Nazionale insieme a Conai ha intenzione di investire in questa regione. Il fine vita dei nostri prodotti rappresenta ancora un problema, ma la sfida che ci accingiamo a intraprendere insieme al Comune di Benevento è quella di cogliere quelle che sono le opportunità fornite sia dalla normativa e dai bandi del Ministero della Sicurezza, sia dalle opportunità messe a disposizione dai vari consorzi di filiera che aderiscono al consorzio Conai. Esistono, infatti, anche delle risorse che possono essere erogate a sostegno delle amministrazioni che intendono impegnarsi per un miglioramento della qualità dei rifiuti“. La responsabile del Ciclo integrato dei rifiuti Anci ha poi soffermato l’attenzione sui dati relativi al capoluogo sannita: “La città di Benevento, anche grazie all’Asia, da anni è molto impegnata nel riciclo dei rifiuti e attraverso un miglioramento della qualità dei rifiuti si possono poi utilizzarli come materie prime seconde”.

Quello di dare una seconda opportunità ai rifiuti è un concetto che sta particolarmente a cuore anche all’assessore Alessandro Rosa: “Dobbiamo capire che il rifiuto è una risorsa ed esso va riconvertito in qualcos’altro. La nostra è una città virtuosa e ha capito che differenziare rappresenta un qualcosa di fondamentale e i risultati della nostra differenziata ci fanno sorridere. I cittadini devono però essere supportati anche da impianti adeguati e i finanziamenti relativi al Pnrr che sono stati approvati permetteranno alla nostra città di differenziare sempre di più”.

Presente all’incontro odierno anche il sindaco Clemente Mastella e il primo cittadino di Benevento si è detto particolarmente soddisfatto della collaborazione con Anci e Conai: “È una sinergia che darà frutti importanti su molti versanti, compreso quello ambientale e con questo elemento dialettico creatosi costruiamo una forma di appropriazione di investimenti che si aggira intorno ai sette milioni. La nostra città sarà un modello per quanto concerne appunto il riciclo dei rifiuti e permetterà di elevare anche il dato della differenziata che ad oggi si aggira intorno al 60%. Speriamo di arrivare al 70% e con i nuovi impianti si abbasserà anche la tassa dei rifiuti. Ad oggi la tariffa resta ancora alta perché l’unico impianto disponibile è quello di Tufino”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.