1

Città Spettacolo, Gianpaolo Imbriani emoziona piazza Torre

Tra i protagonisti della prima serata della quarantatreesima edizione di Benevento Città Spettacolo anche Gianpaolo Imbriani, con il fratello del compianto Carmelo che ai presenti accorsi in piazza Federico Torre ha raccontato dei lunghi viaggi fatti in giro per il mondo per far conoscere quelli che erano i pregi di quel fratello voluto bene da tanta gente e andato via troppo presto a causa di un bruttissimo male. Una serata resa ancora più emozionante dalla poesia scritta da Carmen Luongo e intitolata “Duie Frat”, con Gianpaolo che parla del forte legame con il fratello anche nel libro “La Storia di una Promessa” e presentato per la prima volta in città lo scorso 7 dicembre. “Finora ho percorso trecentosettantamila chilometri e ho iniziato questo viaggio subito dopo aver perso mio fratello. Ho iniziato a viaggiare perché era l’unico modo per non permettere alla mia mente di pensare a quella maledetta stanza dell’ospedale nella quale è andato via. Finora ho fatto nove volte il giro del mondo e farlo in autostop mi permettere a coloro che mi fa salire in macchina di raccontare la storia di mio fratello. Lo stesso ovviamente faccio con quelle persone che mi ospitano nelle loro case e ogni famiglia che mi ha ospitato ha un adesivo dell’associazione ImbrianiNonMollare”.

Forte legame con la Sardegna – “Fu Carmelo a farmela conoscere ventidue anni fa e d’allora si può dire che non l’ho mai abbandonata. Con il tempo oltre che del suo mare mi sono innamorato anche di altre sue bellezze e ormai da qualche anno, oltre a lavorarci nei mesi estivi, ci vivo a tutti gli effetti. Un posto che sarà sempre nel mio cuore”.

Tornare a viaggiare – “In tante città d’Italia mi stanno dando la possibilità di presentare il libro e quindi tornare a viaggiare per il mondo è diventato un po’ più complicato. A mio fratello, pochi giorni prima di averlo perso, ho fatto una promessa e sto cercando in tutti i modi di non deluderlo raccontando alla gente quelli che erano i suoi valori sotto tanti punti di vista”.