1

Comunali, Perifano: “Mastella naviga tra il sogno e la fantasia”

Giorni intensi di campagna elettorale per le varie liste che supportano i quattro candidati sindaci e questo pomeriggio, presso il Bar Agip di via Aldo Moro al quartiere Pacevecchia, la lista Civici e Riformisti che sostiene Luigi Diego Perifano si è presentata alla città. All’incontro ha preso parte anche il candidato sindaco che ha posto l’attenzione su vari temi, partendo dalla paura di Mastella di non farcela al primo turno. “Mastella ogni tanto delira e questo ormai è evidente. Per quanto mi riguarda non ho nessun interesse urbanistico, in quanto non sono titolare di imprese edili o proprietario di terreni. Il nostro sindaco naviga tra il sogno e la fantasia, con il sogno rappresentato dal voler vincere le elezioni al primo turno e la fantasia è quella di aver risolto i problemi della città. Rispetto a queste due componenti c’è la realtà e non solo Mastella non vincerà al primo turno, ma credo che abbia ben compreso che i beneventani gli stanno preparando il benservito. Ha manifestato la sua preoccupazione e per arrivare ad ammonire i suoi candidati sul voto disgiunto vuol dire che è ben consapevole che in questo momento soffia un vento contrario per lui. La realtà, inoltre, smentisce la sua fantasia di aver risolto il problema della depurazione. Ha impiegato cinque anni solo per stabilire il sito dove sarà costruito il depuratore, ma al momento non c’è straccio di un progetto preliminare. Così come il Teatro Comunale che continua ad essere chiuso e il Malies è sempre nelle condizioni in cui si trovava”. 

Impianti sportivi – “Quando si parla di qualità della vita di una città è doveroso tenere in considerazione anche l’attività sportiva e a Benevento, come si evince dalle annuali classifiche di settore, si può fare molto di più. Una possibile chiave di svolta potrebbe essere rappresentata dal connubio tra aree verdi e sport. È nostra intenzione, dunque, potenziare le poche iniziative già in corso e crearne delle nuove. La valorizzazione delle pratiche sportive risponde, di fatto, al duplice obiettivo di elevare la qualità del benessere psicofisico individuale e di stimolare la funzione di aggregazione sociale”. 

Oltre al candidato sindaco, all’incontro di questo pomeriggio sono intervenuti anche Vincenzo Sguera e Luigi Boccalone, con il consigliere di opposizione che ha fatto un punto della situazione su quanto fatto negli ultimi cinque anni. “Non amo criticare o giudicare le amministrazioni precedenti, però bisogna dire che ci sono delle questioni che sono rimaste irrisolte e dalle quali mi sarei aspettato delle risposte da parte dell’amministrazione Mastella. Mi riferisco in primis alle politiche ambientali e al di là del fatto che è stato individuato un sito dove ubicarlo, Benevento non ha ancora un depuratore e la nostra città ha ancora uno scarico diretto nei fiumi. Tale dato è allarmante per la città perché, oltre ad essere un danno ambientale, è anche un danno di carattere economico per le tante imprese che intendono investire a Benevento. Ci sono poi le questioni relative ai pini e all’Osl. È incredibile, a mio avviso, che da quanto l’amministrazione ha dichiarato il dissesto e quindi dal 2107, ancora non abbia chiuso le procedure a riguardo. Da parte nostra abbiamo un programma e un progetto intorno al quale tutte le liste civiche, oltre al Pd, si sono accordate per risolvere le varie problematiche che attanagliano la nostra città”. 

Ha poi preso la parola Luigi Boccalone, ex assessore e presidente del Consiglio Comunale con Fausto Pepe. “La manifestazione di domenica a piazza Roma credo che sia stato un cadeaux che Mastella abbia fatto alla città facendo un ulteriore spettacolo dopo Città Spettacolo. Parleremo dei consensi nei suoi confronti dopo il 4 di ottobre e sono certo del fatto che non riuscirà ad andare oltre il 50%. Ognuno nella vita fa delle scelte e chi ha voluto seguire Mastella non potrà più tornare indietro. In politica si è persa la dignità e per quanto mi riguarda non prenderò mai una decisione del genere”.