Concluso ciclo di seminari Pmi-Unisannio con il focus sulla digitalizzazione

Si è concluso oggi con il focus sulla digitalizzazione il ciclo di seminari organizzati da Piccola Industria Confindustria Benevento e Università degli Studi del Sannio.
Il percorso ha fornito l’occasione di incontro e contaminazione di idee oltre che di formazione e di crescita sia per le risorse impiegate presso le imprese, sia per la comunità studentesca che si avvicina al mondo del lavoro.

I quattro appuntamenti hanno spaziato dalla sicurezza informatica alla proprietà intellettuale, dalle strategie di ingresso nei paesi esteri alla digitalizzazione a costo zero. Si tratta di temi imprescindibili per chi vuole stare al passo con un mercato del lavoro globalizzato e in veloce evoluzione. Il percorso realizzato ha messo in piedi un sistema in base al quale l’innovazione che si sviluppa nell’accademia può trovare applicazione nel mondo reale. Il tema trattato con il focus odierno ha messo in luce che la digitalizzazione parte da poche, semplici azioni e buone pratiche, spesso attuabili in pochissimo tempo e senza spendere niente. Le tecnologie più avanzate, inoltre, sono sempre più accessibili, fruibili, attuabili e spesso anch’esse partendo da un investimento che poi si rileva a costo zero grazie ai ritorni che lo stesso è in grado di offrire.

Nel Seminario sono state illustrate le modalità di accesso ad alcune importanti tecnologie fruibili attraverso siti e servizi presenti sul web e tramite piattaforme realizzate grazie al supporto della realtà aumentata. Dopo i saluti affidati a Gerardo Canfora, Rettore Università degli Studi del Sannio, Claudio Monteforte, Presidente Piccola Industria Confindustria Benevento e Antonella Tartaglia Polcini Delegata del Rettore per la Terza Missione Sociale e Culturale. I lavori sono entrati nel vivo.

Giovanni Caturano Componente il Consiglio direttivo Piccola Industria e Consigliere Delegato Innovazione, Mare Group, ha messo in evidenza l’importanza di imparare ad usare gli strumenti che già esistono. È capitato spesso che le imprese necessitino di qualcosa che di fatto già è presente e facilmente utilizzabile. Massimiliano Di Penta – Professore Ordinario Sistemi di Elaborazione delle Informazioni – Dipartimento di Ingegneria – UNISANNIO ha ricordato che l’obbiettivo del seminario è stato quello di mostrare come la disponibilità di risorse in rete e l’intelligenza artificiale stanno cambiando il modo di sviluppare il software. Allo stesso tempo, ciò pone una serie di rischi e minacce per le quali occorre adottare opportune pratiche di sviluppo, tra cui l’utilizzo dei “Software Bills of Materials”. Sono poi intervenuti: Gianluca Manca CMO Mare Group e presentati esempi di innovazione a Costo Zero Da parte di Maria Teresa Altieri – Innovation Manager, Martina Autori Marketing Strategist.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.