In 1650 studenti provenienti da Scuole Medie e Licei a indirizzo musicale da varie regioni italiane sono arrivati ad Airola, tra martedì 14 e mercoledì 15, per concorrere ai premi dell’XI edizione del Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Airola”, diretto dal M° Anna Izzo e organizzato dall’Accademia Musicale “Mille e una nota”, in partnership con il Teatro di San Carlo di Napoli e con il patrocinio del Comune di Airola.

I primi verdetti sono stati emessi dalla Commissione presieduta dal M° Luigi Monterossi e composta dai Maestri Laura Quarantiello, Carmine De Sisto, Dario Giordano, Guido Formato e Anna Izzo. Tanti gli Istituti sanniti che, approfittando della vicinanza geografica, hanno iscritto numerosi giovani e giovanissimi musicisti alla prestigiosa manifestazione internazionale.

Tra le formazioni si sono distinte in particolare l’orchestra scolastica dell’Istituto Comprensivo “Falcetti” di Apice, che ha eseguito un medley dei brani Hey Jude, More, Viva La vida, e orchestra (che ha suonato Oregon) e quartetto d’archi (in gara con la Sonata a quattro mani n. 1 I movimento di Rossini) del Liceo Musicale “Alessandro Lombardi” di Airola, entrambi insigniti da primo premio (100/100) e borsa di studio. Il Liceo airolano festeggia inoltre i primi premi – attribuiti ai concorrenti con punteggio ricompreso tra 95 e 100 – del violoncellista Luca Zimbardi (97), della contrabbassista Martina Falzarano (96) e della sassofonista Giulia Russo (96).

Il Concorso è stato prodigo di soddisfazioni anche per i piccoli pianisti della Scuola Elementare “Rita Levi Montalcini” di San Giorgio del Sannio: sono stati premiati con 100 e lode Alessandra Pozzuto, Chiara e Mariaclaudia Parziale, Alfonso e Carmen Todesco, e con 100 Desirée Colella, Mariano Guarracino, Francesco Martiniello, Eleonora Nardone e Giorgia Sateriale, ma altri primi posti sono stati attribuiti a Flora Argenio, Bernadette Brilli, Federico Maio e Mario Venditti (99), Matteo Camerlengo, Irene Cennerazzo, Chiara Chiumiento, Alessandro Pagano, Sofia Colarusso (98) e Chiara Molinaro (97). Ma le Elementari sangiorgesi festeggiano soprattutto la vittoria della borsa di studio ottenuta dal coro Unicef per il medley “Zecchino e dintorni”.

Poker di primi premi (tutti con 98) e complimenti a iosa per il “Settembrini” di Apollosa, rappresentato dalle chitarriste Giovanna Corda e Michela Tedesco e dagli ensemble di pianoforte e chitarra.

Analogamente, l’ampia pattuglia musicale della Scuola Media “Venditti” di Castelvenere registra i primi premi delle pianiste Giulia Geranio (98), Sara Scetta (97), Chiara Lese, Maria Miola (96) e Marica Verrillo (95), dei sassofonisti Francesco Iannella (98) e Mario Pelosi (97), e, soprattutto, del trio (due sassofoni e pianoforte) (99, grazie a un eccellente esecuzione di The Entertainer) e dell’orchestra di chitarre (95). Da registrare anche il secondo premio al sassofonista castelvenerese Daniele Amato (94).

Restando in tema di formazioni, applausi scroscianti e primo premio assicurato (98) per l’orchesta scolastica dell’Istituto Comprensivo “Giancalo Siani” di Sant’Angelo a Cupolo, grazie a una sorprendente esecuzione di un programma impegnativo (comprendente Sinfonia n° 9 dal nuovo mondo di Antonín Leopold Dvorak, Eine Kleine Nachtmusik di Wolfgang Amadeus Mozart, Lithium dei Nirvana e Oye como va di Carlos Santana).

Nutrito il bottino del “Ponte” di Paupisi – Torrecuso, che rientra in sede con i primi premi dei pianisti Andrey Kuryavyy (97) e Greta Iannella (96) e della flautista Francesca Iorio (95), il secondo del duo pianistico Giovanna Zotti – Mariagrazia Antonaci (90) e il terzo dell’orchestra scolastico (88), in gara con Over the Rainbow e Mamma mia.

Ottime anche le performance degli allievi del “Torre” di Benevento, che hanno conquistato i primi premi con l’eccezionale clarinettista Leandro Fanelli (100, massimo dei voti) e il chitarrista Leonardo Pio Ciarmoli (95), e i secondi premi con i chitarristi Francesco Coviello, Antonio Maria Zampelli (94) e Maria Francesca Ciampo (92).

Restando nel capoluogo provinciale, buoni riscontri per le formazioni della “Pascoli”, che conquista due secondi premi con l’ensemble di chitarre (94) e l’orchestra scolastica (92).

Il Concorso Internazionale – autentico fiore all’occhiello per la provincia di Benevento – prosegue con musica jazz e leggera, mentre monta l’attesa per il Canto Lirico e per il Premio di Interpretazione Pianistica “Francesco Moscato”, a cui concorreranno musicisti provenienti da vari Paesi del mondo (Russia, Ucraina, Francia, Spagna, Stati Uniti, Hong Kong, Cina, Corea del Sud, Taiwan, Inghilterra).

Comunicato stampa