I consiglieri Pd in difesa di Cacciano: “Da Fi offese e livore”

“Lo stile in politica e per chi ambisce a fare politica è elemento irrinunciabile. Una conditio sine qua non per chi, a qualunque livello, esercita un mandato conferitogli dai cittadini. L’offesa immotivata, becera e anche violenta non ha nulla a che fare con il dibattito politico. Nulla!”: così in una nota i consiglieri comunali e provinciali del Partito Democratico in replica a Forza Italia.

“Non si può replicare con offese e livore (peraltro senza uno straccio di argomentazione e senza una firma dei sottoscrittori) ad una nota del segretario provinciale che argomenta nel merito, con una ricostruzione dei fatti e con linguaggio pacato (stile, appunto)”.

I consiglieri comunali e provinciali del Partito Democratico “sono al fianco del segretario Cacciano, condannando fermamente la vergognosa nota del coordinamento provinciale di Forza Italia. Appare peraltro evidente che il bagaglio culturale di cui è notoriamente fornito Giovanni basterebbe ampiamente per elevare sensibilmente la condizione di chi gli ha dato del somaro”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.