Contratto di sviluppo “Acqua Bene Comune”, c’è la candidatura della Provincia

Il Presidente della Provincia di Benevento, Nino Lombardi, ha approvato la delibera di candidatura al Contratto Istituzionale di Sviluppo “Acqua Bene comune”. Con il provvedimento sono stati adottati i documenti preliminari alla progettazione degli interventi per cogliere l’opportunità prevista dal Ministro per il Sud e la Coesione Territoriale, con le risorse individuate nel Fondo Sviluppo e Coesione (FSC 2021-2027). Dopo le riunioni dei giorni scorsi, ed in particolare quella del 3 ottobre in Sala Consiliare della Rocca dei Rettori, con l’intervento dei Sindaci del Sannio, dei Dirigenti della Regione Campania e della stessa Provincia, e degli Enti gestori, sono state raccolte dunque le adesioni formali in numero di 48 per la sottoscrizione del protocollo di partenariato che vede la Provincia Ente Coordinatore del Partenariato.

I Comuni e gli Enti gestori che hanno deliberato di aderire sono stati:  1) Airola; 2) Apice; 3) Apollosa; 4) Arpaise; 5) Baselice; 6) Bonea; 7) Bucciano; 8) Buonalbergo; 9) Calvi; 10) Campolattaro; 11) Casalduni; 12) Castelfranco in Miscano; 13) Castelpagano; 14) Castelpoto; 15) Cautano; 16) Ceppaloni; 17) Cerreto Sannita; 18) Benevento; 19) Castelvenere; 20) Castelvetere; 21) Cusano Mutri; 22) Dugenta; 23) Durazzano; 24) Faicchio; 25) Foglianise; 26) Fragneto l’Abate; 27) Gesesa; 28) Ginestra degli S.; 29) Guardia Sanframondi; 30) Montefalcone V.F.; 31) Montesarchio; 32) Morcone; 33) Paduli; 34) Pesco Sannita; 35) Pietraroja; 36) Pietrelcina; 37) Santa Croce del S.; 38) San Bartolomeo in Galdo; 39) San Giorgio la Molara; 40) San Nicola Manfredi; 41) Sant’Agata de’ Goti; 42) Sant’Angelo a Cupolo; 43) Vitulano; 44) Consorzio Acquedotto tra i Comuni di Fragneto Monforte e Fragneto l’Abate – Società a totale capitale pubblico locale); 45) Melizzano; 46) Campoli del Monte Taburno; 47) San Martino Sannita; 48) Torrecuso.

Comunicato Stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.