Un solo positivo al coronavirus in un giorno (-11), il contagio zero è vicinissimo: siamo alla stretta finale.

Giornata importante in Campania anche se i tamponi analizzati calano ulteriormente e sono oggi 1147 (-873). Crescita dei contagi che tocca un nuovo minimo, quello dello 0,08% (ieri 0,59%, l’altroieri 0,10%). I casi in totale salgono a quota 4822 per un totale di 210.001 screening, il 2,30% di essi positivi, come ieri. I casi testati salgono a 101.664, il 4,74% risultati infetti. Al San Pio oggi nessun nuovo caso ma la task force ha segnato il nuovo contagio accertato ieri presso il nosocomio cittadino, con il dato che salirebbe a 209 in totale.

In riferimento ai dati di ieri e resi noti oggi, sono 869 i casi ancora attivi in Campania (-21, il 18% come nel giorno precedente) e 659 di essi si trovano in isolamento domiciliare (-12, il 75% della popolazione contagiata). I ricoverati con sintomi, secondo la Protezione civile, sono 206 (-30) e 4 pazienti si trovano in terapia intensiva (-3), il numero più basso dall’inizio della curva discendente. Sono 34 le persone guarite in un giorno, 3474 in totale (il 72%). Quelli in attesa del tampone di conferma sono invece 63 (-1). In totale negativi e asintomatici salgono a quota 3537 (+34). Nessun decesso nell’ultimo giorno, dato delle vittime fermo a 415 (8%).

Inoltre nella giornata di oggi che ha segnato la riapertura alla libera circolazione interregionale, sono stati controllati oltre 3mila viaggiatori, in virtù dell’ordinanza n.54 firmata ieri, presso le stazioni ferroviarie in relazione ai passeggeri su treni che effettuano collegamenti interregionali, all’aeroporto e alle stazioni portuali.A nessun viaggiatore è stata riscontrata una temperatura pari o superiore a 37,5°. Un solo viaggiatore, in arrivo alla stazione di Caserta, è risultato positivo a test rapido ed è stato sottoposto a tampone, risultato negativo.