Coronavirus, ecco l’ordinanza che chiude cantieri e amministrazioni pubbliche

Emanata in serata l’ordinanza pre-annunciata nel discorso di oggi dal governatore De Luca, che sospende tutte le attività dei cantieri edili e delle Amministrazioni Pubbliche nei comuni campani fino al 3 aprile.

All’interno del dispositivo regionale viene ordinata la sospensione delle attività dei cantieri edili su committenza pubblica e privata fatti salvi gli interventi urgenti necessari a garantire la sicurezza degli immobili e in tal caso con i dispositivi di protezione adeguati. La chiusura dovrà avvenire non oltre i 5 giorni dall’emissione dell’ordinanza e sono esenti i lavori di pubblica utilità e per l’edilizia sanitaria.

Il governatore richiama le pubbliche amministrazione, gli enti e le società a controllo pubblico all’osservanza delle disposizioni dei decreti ministeriali al fine di limitare la presenza del personale e dell’utenza negli uffici, fatto salvo per i servizi pubblici essenziali atti a fronteggiare l’emergenza, dove la presenza fisica è indispensabile e il servizio non può essere erogato per via telematica e in tal caso con previa prenotazione.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.