Coronavirus, scuole e università chiuse in tutta Italia: c’è l’ufficialità

Era stata preannunciata nel primo pomeriggio ed è arrivata qualche minuto fa l’ufficialità: il coronavirus impone misure eccezionali da parte del governo, che ha deciso di chiudere le scuole e gli atenei d’Italia da domani fino al 15 marzo.

La misura è stata imposta per effetto del decreto ministeriale che centralizza tutti i poteri in materia di coronavirus nelle mani del Consiglio dei Ministri. Lucia Azzolina, ministro dell’Istruzione, spera che gli alunni tornino al più presto a scuola: “So che è una decisione d’impatto ma mi assicurerò che il servizio a distanza venga quantomeno effettuato”.

Il premier Conte parla di “misure preventive da adottare in questo momento per ottenere un effetto di contenimento diretto del virus o di ritardo della diffusione, perché abbiamo un sistema sanitario che per quanto eccellente, rischia di andare in sovraccarico e non possiamo potenziarlo in breve tempo”. La decisione dell’esecutivo è stata assunta dopo aver consultato il parere del comitato tecnico scientifico voluto dallo stesso Conte.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.