1

Covid-19: non ce l’ha fatta don Raffaele Pettenuzzo, parroco di Paupisi

Era ricoverato per covid dallo scorso 21 ottobre all’Ospedale “Sacro Cuore” di Campobasso, don Raffaele Pettenuzzo, parroco di Paupisi molto amato in tutto il Sannio. Per la seconda volta in meno di un anno, don Pettenuzzo ha combattuto con il nuovo coronavirus. La prima volta che ne fu colpito fu lo scorso dicembre quando entrò in contatto con un malato oncologico che a sua insaputa era infetto da covid.

Don Raffaele appariva molto fiducioso, dopo lo scorso ricovero nel nosocomio molisano, nonostante il suo organismo non rispondesse adeguatamente alla lotta contro il virus. Nell’ospedale di Campobasso era stato sottoposto a una terapia innovativa degli Anticorpi Monoclonali, ossi a un’infusione di anticorpi contro il virus del covid.

“Un uomo con una tenerezza rara a trovare, il Sacerdote il cui amore per il Sacro Cuore di Gesù era incomparabile, Don Raffaele Pettenuzzo è ritornato alla Casa del Padre”. Queste le commosse e dolorose parole di cordoglio di don Munyuy Gerald, viceparroco di Paupisi, diffuse tramite social. Non è tardato ad arrivare il cordoglio dell’Amministrazione comunale: “Possa Dio portarti la serenità e la pace che meriti. Sappi che sei presente in tutte le nostre preghiere”. Una notizia che ha avuto una larga eco in Valle Telesina e nel Sannio intero: don Raffaele, infatti, era molto amato in tutto il territorio provinciale.