È in programma domani pomeriggio in piazza Filippo Lavorgna la manifestazione COVID – Combattere Oggi per Vincere Domani. Una iniziativa promossa dall’Amministrazione Comunale di San Lorenzello guidata dal primo cittadino Antimo Lavorgna e che nasce dall’esigenza di dover ringraziare tutti gli alunni e studenti della comunità titernina.

Come tantissimi loro coetanei, in questi mesi, si sono ritrovati a dover affrontare una “novità assoluta” che li ha costretti a rimanere a casa lontani dalla scuola, dai loro compagni, dai loro docenti. Si sono ritrovati a dover studiare davanti ad uno schermo con problemi di linea, lezioni a singhiozzo e nessun contatto fisico ed empatico con i loro compagni. “Era doveroso – ha spiegato il sindaco Lavorgna – pensare a qualcosa che premiasse la loro tenacia ed il loro coraggio nell’affrontare questa situazione di emergenza. Abbiamo così deciso di premiare la loro buona volontà, il coraggio dimostrato in questi mesi da tutti i ragazzi del nostro comune. Abbiamo sentito il desiderio di ringraziarli per la compostezza, il rispetto delle regole il senso di responsabilità dimostrato”.

Una iniziativa dall’alto valore sociale e morale, dunque, che prevede anche una vera e propria premiazione. Infatti, tutti gli studenti che il prossimo anno scolastico ritroveranno gli stessi docenti e compagni riceveranno un “attestato di coraggio” mentre coloro che proseguiranno in altri ordini e grandi la loro esperienza scolastica riceveranno un simbolico “diploma di coraggio”. Insieme al diploma, riceveranno anche una borraccia personalizzata del Comune e offerta da un anonimo donatore mentre l’Istituzione Scolastica, prevista la presenza della dirigente scolastica dell’IC Mazzarella, sarà omaggiata con targhe della rinomata ceramica laurentina e donate dalla Bottega Giustiniani di Elvio Sagnella.

Tutto sarà organizzato nei minimi particolari, attenzione massima al rispetto delle distanze e delle regole tra cui l’obbligo di mascherina. L’avvio della manifestazione è previsto per le ore 16.45 con gli alunni della Scuola dell’Infanzia, seguiranno gli alunni della Primaria e della Secondaria di Primo Grado.

Comunicato stampa