Danni maltempo, Calabrese (FI): “Ristori subito, ma occhio alla burocrazia”

“Il nostro appello, nell’immediato, è che quanto prima gli agricoltori che hanno patito danni alle rispettive colture possano trovare un quanto più tempestivo ristoro. Sulla prospettiva lunga, invece, l’augurio è che si investa con ancora maggiore decisione in chiave di prevenzione”. Pasquale Calabrese, Responsabile del Dipartimento “Agricoltura” in seno al Coordinamento provinciale di Forza Italia Benevento, interviene a pochi giorni dagli eventi che hanno determinato nuovamente danni al settore agricolo.

“Diversi Comuni – evidenzia l’anche Capogruppo della maggioranza consiliare di Cerreto Sannita – già si sono attivati per la declaratoria dello stato di calamità. L’auspicio è che non si debbano attendere tempi biblici, vedi alluvione 2015, per aversi una risposta istituzionale. Questo per tamponare la situazione emergenziale – prosegue Calabrese – ma è ancor prima fondamentale procedersi ad azioni di prevenzione rispetto al rischio idrogeologico. Laddove, tuttavia, non conta solo programmare ma anche deburocratizzare. Come da recentissime fonti di stampa che cito testualmente – ancora Calabrese – <<in Campania quasi 366 milioni di euro per la messa in sicurezza del territorio e la prevenzione del dissesto idrogeologico sono bloccati dalla burocrazia e da un palleggiamento delle responsabilità tra gli enti preposti>>. Tutto questo, ovviamente, questo impantanamento nei percorsi progettuali non è assolutamente ammissibile tanto più in un contesto delicato rispetto al discorso del rischio. Mentre si litiga attorno alle carte bollate, infatti – conclude il dirigente forzista – la natura fa il suo corso e, spesso e volentieri, lo fa in modo veemente e disastroso”

Comunicato Stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.