DDL tumori, c’è l’ok. Ianaro (M5S): “Felice, battaglia di civiltà”

DDL tumori, c’è l’ok. Ianaro (M5S): “Felice, battaglia di civiltà”

“Questi registri catalogano il fenomeno tumorale nelle sue variazioni territoriali e temporali, attraverso misure di incidenza e mortalità”

SHARE

“Oggi, in commissione Politiche Ue, alla Camera, è passato, con voto unanime, un parere da me presentato sulla proposta di legge, che istituisce e regolamenta i registri nazionali dei tumori, ne sono felice, perché questi registri catalogano il fenomeno tumorale nelle sue variazioni territoriali e temporali, attraverso misure di incidenza e mortalità, e sono uno strumento indispensabile per l’organizzazione e la valutazione dell’efficacia degli interventi di prevenzione in particolari aree o con popolazioni a rischio”, così la portavoce del MoVimento 5 Stelle Angela Ianaro, in una nota subito dopo la votazione in XIV Commissione.

“Si tratta di una battaglia importante, portata avanti dal MoVimento già nella scorsa Legislatura con un ddl a prima firma di Alberto Zolezzi – aggiunge la vice capogruppo M5S in Commissione – e  ci auguriamo possa portare al più presto all’approvazione di una legge organica e strutturata per il bene e la salute dei cittadini”.

Comunicato stampa