Sono state pubblicate dal Comune di Benevento le modalità per usufruire gratuitamente degli spazi pubblici per ampliare le superfici dei locali.

La misura consentirà di disporre all’esterno di tavolini, sedie ed ombrelloni nel rispetto delle distanze di sicurezza e rispondere così alle esigenze degli esercenti che hanno subito pesanti conseguenze durante l’emergenza Covid-19. Sul sito dell’Ente è anche disponibile il modulo che, unitamente ad una planimetria, consentirà di effettuare la richiesta. Nell’avviso, firmato dall’architetto Antonio Iadicicco, si precisa che l’occupazione concessa in forma gratuita, ha validità per il periodo dal 1° giugno 2020 al 31 ottobre 2020. Il disciplinare regola le occupazioni di suolo pubblico da parte degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande; attività di vendita di prodotti alimentari per il consumo immediato degli stessi con servizio assistito di somministrazione; le imprese che esercitano la vendita di generi alimentari di propria produzione e che effettuano somministrazione assistita. Il disciplinare regola occupazioni di suolo pubblico permanenti oggetto di concessione già rilasciate ed ancora valide alla data di entrata in vigore del disciplinare; le occupazioni temporanee per le quali rispetto agli anni precedenti si chieda l’ampliamento della superficie; le nuove occupazioni di suolo pubblico temporanee.

PRESENTAZIONE DOMANDA
Gli interessati potranno presentare domanda mediante il modulo predisposto sul portale del Comune. Al modulo dovrà essere allegata la planimetria e successivamente si procederà ai relativi sopralluoghi per l’accoglimento della richiesta. In caso vi siano domande concorrenti sulla stessa via, piazza, o altro luogo, l’Amministrazione chiederà alle parti interessate di trovare un accordo; in assenza di quest’ultimo, l’occupazione di suolo pubblico sarà concesso in modo proporzionale alla superficie interna di ciascun esercizio. La richiesta sarà esaminata dall’ufficio preposto entro cinque giorni dalla ricezione, salvo il caso in cui vi siano più richieste per la stessa area o vengano riscontrati problemi tecnico – amministrativi che richiedano un maggiore approfondimento; l’Amministrazione si riserva la facoltà di non concedere le aree pubbliche, ove ciò possa costituire un intralcio alla circolazione, e di porre condizioni e limitazioni per esigenze di viabilità e sicurezza. Per favorire le occupazioni ai fini della somministrazione è consentita l’occupazione non solo davanti alla proiezione dell’esercizio o del punto vendita e sullo stesso lato della sua entrata principale, ma, se la viabilità lo consente anche l’occupazione sull’altro lato della strada laddove siano presenti spazi di parcheggio purché vi sia un attraversamento pedonale che renda sicuro il passaggio dei clienti e del personale. Qualora ciò non sia possibile si potrà presentare richiesta per occupazioni su piazze o aree pedonali limitrofe.

UTILIZZO E DELIMITAZIONI
Le attività di somministrazione su spazi ed aree pubbliche di qualsiasi tipo dovranno comunque concludersi secondo le modalità e gli orari già regolamentati e vigenti. La delimitazione dell’area oggetto della richiesta sarà eseguita dal titolare dell’esercizio richiedente l’occupazione, mediante il tracciamento a terra da eseguirsi con strisce di larghezza 5 cm in materiale autoadesivo e rimovibile di colore bianco o giallo, da porsi agli angoli dell’area concessa. All’interno della delimitazione dovrà essere facilmente controllabile sul pavimento la superficie occupata da ciascun tavolo con sedie, in modo che sia possibile verificare il rispetto del distanziamento fra gli avventori indispensabile per poter concedere l’occupazione di suolo pubblico. Una volta terminata l’autorizzazione, il titolare sarà tenuto a rimuovere i segni della delimitazione.

ARREDI
Gli arredi da collocarsi obbligatoriamente all’interno dell’area in concessione, sono esclusivamente sedie, tavoli, poltrone o piccoli divani, ombrelloni, e devono essere dei seguenti colori: ombrelloni in tela idrorepellente e elementi di arredo di colore beige chiaro; sedie, tavoli, poltrone o piccoli divani di colore marrone scuro; sono comunque ammessi anche arredi sponsorizzati ma con l’apposizione di scritte pubblicitarie di dimensioni minime e con colori non contrastanti; non sono ammessi, invece, l’installazione di contenitori per la diffusione di materiale pubblicitario e la collocazione di attrazioni ludiche per bambini, nonché di distributori di giochi per bambini, schermi LCD televisivi o similari. In nessun caso è consentita, ad integrazione degli ombrelloni, l’installazione di teli verticali, abbassabili, raccoglibili lateralmente, o schermi di protezione laterali di qualunque tipo. È fatto divieto assoluto di realizzare ancoraggi di ogni genere, a terra, su pareti, spallette o su altri manufatti, mediante infissione di chiodi, viti, picchetti o similari.

REVOCA
Il Comune di Benevento ha la facoltà di revocare la concessione del suolo pubblico in qualsiasi momento per motivi di superiore interesse pubblico o pubblica sicurezza e sanità pubblica. In qualsiasi momento, inoltre, può modificare le condizioni della concessione imponendo nuovi vincoli e limitazioni, per motivi di pubblico interesse. In caso di inosservanza delle regole di distanziamento e del divieto di assembramento, la concessione viene revocata.