Domani il “Benevento Day”: prima l’Ercolanese poi l’abbraccio sotto l’Arco di Traiano

dav

Ci siamo, l’attesa sta per finire: dopo un primo approccio un mese fa presso l’Hotel President, dove si presentava la nuova stagione ed erano presenti anche alcuni nuovi acquisti, il Benevento che ha preso forma a luglio e si è solidificato a Cascia, saluterà i propri tifosi sotto l’Arco di Traiano domani sera, ore 21. Sarà l’occasione giusta, soprattutto, per presentare le divise da gioco per la stagione 2018/19, sfamando dunque la curiosità dei supporters giallorossi. Il “Benevento Day” avrà inizio domani alle 17.30 quando i giallorossi sfideranno la squadra della città natale del presidente Vigorito, l’Ercolanese. Purtroppo la Questura ha vietato l’ingresso ai tifosi per motivi di ordine pubblico, limitando dunque una festa che avrebbe potuto avere inizio sin da metà pomeriggio e protrarsi verso sera nel centro storico cittadino. Comunque vada sarà una giornata importante quella di domani, a pochi giorni dall’esordio ufficiale in stagione che avverrà domenica in Tim Cup contro l’Imolese, in un test da non sottovalutare trattandosi di calcio d’agosto. Inoltre, quella di domani sera, sarà l’occasione per far assaggiare ai nuovi giunti nel ritiro di Cascia, il calore e l’affetto del popolo sannita: ci saranno Montipò, Volta, Bandinelli (ancora non approdato nel Sannio), Insigne jr e Ricci (arrivato qui e accolto dal suo ex compagno al Sassuolo Iemmello).

ASENCIO AI DETTAGLI, BUKATA UFFICIALE
E in tal senso, nel contesto mercato, sarà difficile vedere domani in casacca giallorossa Raul Asencio, anche se col Genoa si è ai dettagli. L’ex Avellino dovrebbe arrivare in prestito e rinforzare così il parco attaccanti con Iemmello che dovrebbe rientrare verso ottobre/novembre. A tal proposito si rivede in campo Antei, a disposizione di Bucchi, e ora dovrà mettersi al passo con gli altri. Tra ex Avellino, che intanto lavora per il ricorso al TAR, c’è un elemento seguito dal Benevento, ovvero Verde: l’esterno cresciuto nel vivaio della Roma su Instagram, dopo la decisione del CONI, ha lanciato messaggi d’amore e speranza nei confronti dell’Avellino e dei suoi tifosi, considerandola una piazza unica e da Champions, chiosando con un “Forza lupi”. Al di là del trascorso irpino ancora vivo nei ricordi del giocatore al Verona lo scorso anno, al Benevento manca un tassello da colmare sulle fasce e in difesa nel caso di addio di Costa o Billong: Verde è un mancino che gioca a destra, classico esterno dal piede invertito, ruoli già occupati da Insigne jr e il neo arrivato Ricci. Ai giallorossi servirebbe, tutt’al più, un destro come doppione di Improta. Intanto, domani sarà anche l’occasione per rivedere Martin Bukata, ufficializzato proprio oggi: lo sloveno aveva abbandonato il ritiro di Cascia per eseguire degli accertamenti a Villa Stuart e il Benevento, alla fine, ha ritenuto utile tesserarlo, completando il parco centrocampisti formato attualmente dallo stesso Bukata, Viola, Tello, Nocerino, Bandinelli, Del Pinto e De Falco, ben sette elementi. Di seguito il comunicato della società che annuncia l’arrivo di Bukata che ha firmato un triennale col sodalizio giallorosso:

“Il Benevento Calcio comunica di aver formalizzato l’accordo con il calciatore Martin Bukata: il centrocampista sloveno ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2021.
Martin Bukata è nato il 2 ottobre 1993 a Kosice.  Nelle ultime tre stagioni ha militato nel Piast Gliwice, società calcistica polacca. Per il centrocampista centrale, 65 le presenze e 6 i goal con la maglia rossoblu. Nei precedenti anni, invece, ha vestito la casacca del FC VSS Kosice raggiungendo quota 100 presenze e 5 realizzazioni”.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.