È il giorno dell'esordio in B. Benevento-Spal, l'attesa è finita

benevento calcio2Cresce l’attesa, sale la febbre da B. Con la campagna abbonamenti chiusa nella serata di ieri, che porta al record di tessere sottoscritte (più di 4700), la tifoseria giallorossa si appresta a vivere quello che è il giorno da tutti sempre sognato: l’esordio in cadetteria. Alle 20:30 si accendono i riflettori e si entra in scena. Benevento-Spal inaugura il cammino giallorosso in questo nuovo mondo fatto di tante incognite e tante sorprese, squadre di blasone e altre pronte a vendere cara la pelle. E il Benevento, tra queste, non vuole di certo sfigurare (come ripetuto questa estate dai vari Baroni, Di Somma e Vigorito). Già con i numeri ci siamo: non si è arrivati a quota 5000, ma i 4700 e più abbonamenti proiettano la tifoseria sannita tra le più numerose del campionato. Confrontandoci con gli altri dati, possiamo appurare come davanti al Benevento, nella speciale classifica degli abbonamenti, troviamo piazze di spessore quali Verona, Cesena, Bari, Frosinone, Spezia, Vicenza e Brescia (superato negli ultimissimi giorni). All’appuntamento con la storia nessuno vuole e deve mancare dunque oltre agli abbonati bisogna aggiungerci il dato riguardante la prevendita dei biglietti che si attesta oltre le 2500 unità. Sugli spalti si attendono 8.000/9.000 spettatori, senza contare i tifosi spallini che già da settimane hanno allestito i pullman per raggiungere il capoluogo sannita. La risposta del pubblico non si è fatta di certo attendere, così come lo spettacolo sugli spalti sarà pressoché scontato, dato l’entusiasmo e soprattutto la coreografia che la Curva Sud ha preparato e annunciato in largo anticipo. Ingredienti questi che si andranno ad aggiungere a quelli che ci riserverà il campo: Baroni dopo l’allenamento di ieri ha diramato l’elenco dei 22 convocati con annessi numeri di maglia ufficiali per la prima sfida di campionato. Manca De Falco, squalificato (salterà anche la sfida di Carpi a causa del rosso rimediato in Supercoppa proprio contro la Spal) e questo risulta essere il dubbio più importante per il tecnico giallorosso. Chiamati a sostituire il regista protagonista della cavalcata in B uno tra Agyei e Chibsah, col primo in pole data la condizione fisica non eccellente del secondo. Sfida tutta ghanese per un posto a centrocampo, mentre per il resto sembra tutto già scritto salvo qualche ripensamento dell’ultimo minuto. Baroni, così come visto contro la Salernitana, ha varato il classico 4-4-2 visto anche contro la primavera e il Ponte ’98, ma in ottica Spal potrebbe optare anche per il 4-2-3-1. Tra i pali Cragno (chiamato da Di Biagio nell’Italia under 21); in difesa dovrebbe spuntarla nuovamente Padella su Camporese al fianco di capitan Lucioni, mentre sulle corsie esterne agiranno Venuti e Lopez; a centrocampo, come detto, spazio ad Agyei in coppia con Del Pinto, con Ciciretti e Melara ad occupare le fasce; in avanti Falco a supporto di Ceravolo unica punta. Per il momento solo panchina per Puscas che nell’ultima amichevole ha convinto tutti con una bella tripletta. Un 4-4-2 dunque che all’occorrenza potrà trasformarsi in 4-2-3-1 o che almeno si avvicina di molto a quest’ultimo. La Spal di Semplici, invece, si presenterà a Benevento con un dubbio che riguarda solo Schiattarella, per il resto 3-5-2 con i nuovi innesti che vanno a cambiare di molto la formazione che lo scorso anno ha conquistato la B dopo 23 anni. In attacco il duo Antenucci-Cerri, un mix di esperienza e di gioventù, mentre tra i pali un altro giovane dalle belle speranze, Meret, sarà chiamato a difendere la porta biancoazzurra. Due neopromosse, due squadre pronte a sorprendere, due squadre accomunate dallo stesso obiettivo ovvero salvarsi e mantenere la categoria. Ore 20:30, il cammino in serie B comincia.

Probabili formazioni:

Benevento (4-4-2): Cragno; Venuti, Padella, Lucioni, Lopez; Ciciretti, Agyei, Del Pinto, Melara; Falco, Ceravolo. All: Baroni

A disposizione: Gori, Pezzi, Camporese, Gyamfi, Bagadur, Chibsah, Jakimovski, Mazzeo, Brignola, Puscas.

Spal (3-5-2): Meret; Gasparetto, Vicari, Giani; Lazzari, Schiattarella, Castagnetti, Arini, Mora; Antenucci, Cerri. All: Semplici

A disposizione: Branduani, Marchigiani, Cremonesi, Bonifazi, Seghetto, Picchi, Grassi, Ghiglione, Finotto.

Arbitro: Abisso di Palermo

Lascia una risposta