1

Elezioni, Del Mese inaugura comitato e lancia idea confronto tra candidati

Si è svolta questa mattina a Benevento, in via Nicola Sala 22, l’inaugurazione della sede elettorale dell’avv. Antonio Del Mese, candidato di Azione – Italia Viva – Calenda alla Camera dei Deputati nel collegio uninominale Campania 2-U03. Tante le persone intervenute, anche molti cittadini desiderosi di testimoniare stima e vicinanza al candidato. Tra i partecipanti, Bepy Izzo, coordinatore provinciale di Italia Viva e candidato di Azione-Italia Viva per il Senato della Repubblica nel Collegio Proporzionale Caserta/Benevento/Avellino/Salerno, il quale ha ribadito le linee programmatiche della nuova forza politica costruita da Calenda e Renzi, sottolineando il valore di una politica del fare, basata sulle competenze e sulla serietà “che metta al primo posto le reali esigenze dei cittadini”.

“Siamo l’unico voto utile”, ha affermato l’avv. Del Mese nel suo breve intervento. “Dobbiamo votare per una nuova classe politica che sappia non solo individuare i problemi ma soprattutto risolverli – ha aggiunto -. Deve crescere e rafforzarsi una cultura e una prassi che individua proprio nella “politica di centro” il suo fulcro principale se non addirittura esclusivo per il ritorno di una politica credibile, autorevole e realmente rappresentativa; la riduzione dei parlamentari impone scelte coraggiose su di una nuova classe dirigente, che sappia cosa fare e sa orientarsi nel Paese più burocratizzato dell’Europa”.

Ha poi parlato della Sanità. Di come il governo Conte non sia stato capace di gestire un’emergenza, del festival dei DPCM senza interlocuzione parlamentare, dei banchi a rotelle inutilizzabili e delle mascherine taroccate. “A livello regionale e locale il quadro non cambia – ha rimarcato Del Mese -, assistiamo al solito teatrino della politica, allo scarico delle responsabilità tra Regione, sindaci e candidati che affermano tutto e il contrario di tutto; consiglieri regionali che straparlano, altri non pervenuti, mentre il sistema, sempre lo stesso, si autoalimenta sul bisogno. Sentiamo parlare di Sanità che non funziona qui a Benevento e nella provincia, ma chi ne parla? Quelli che hanno contribuito alle nomine di dirigenti e direttori?”.

Sull’energia: “Tutti propongono, adesso, le ricette per risolvere il problema del caro-bollette, pochi ricordano che siamo in ritardo, e che se siamo arrivati a questo punto è anche a causa di scelte politiche scellerate di anni addietro, dei no populisti e dei niet a prescindere. Quelli che oggi indossano la maschera di arrabbiati e indignati sono gli stessi che ieri si opponevano a interventi concreti che ci avrebbero evitato, del tutto o in gran parte, oggi di trovarci in questa emergenza energetica”. Infine una proposta alla stampa: “Organizzate un confronto tra i candidati del collegio – chiede Antonio Del Mese -. E’, forse, il modo migliore per far conoscere agli elettori cosa ognuno di noi ha in mente per far crescere l’Italia e per il bene dei nostri territori. Io ci sarò”.

Comunicato stampa