Elezioni: Matera (Fdi) e Rubano (Fi) in Parlamento, crolla Lonardo, Pd a bocca asciutta

Saranno due sindaci e candidati di centrodestra i parlamentari che rappresenteranno il Sannio nella nuova legislatura: il dato eclatante è quello di Francesco Maria Rubano che vola alla Camera dei Deputati quando sono state scrutinate tutte le sezioni. La tanto attesa sfida colpo su colpo con Sandra Lonardo di fatto non c’è mai stata sin dai primi numeri degli exit poll: il commissario provinciale e vice-commissario regionale azzurro si attesta al 36,94% con oltre 55.503 voti, doppiando la senatrice uscente, soltanto quarta con più di 21.654 voti.

Una partita mai in discussione dunque e frutto anche dei successi del sindaco di Puglianello nelle roccaforti mastelliane di Ceppaloni, San Bartolomeo in Galdo, Solopaca, Montesarchio, e non solo nel Comune da quest’ultimo amministrato (716 voti contro i 78 della Lonardo). Seconda Sabrina Ricciardi, senatrice uscente del Movimento 5 Stelle, primo partito nel Sannio con 33.275 voti, ma che ha provato soltanto a insidiare il primato di Rubano. Terza Antonella Pepe, candidata Pd, con 27.081 voti: il Partito Democratico resta a bocca asciutta e per la prima volta non elegge rappresentanti sanniti in Parlamento. La piddina fa suoi sei Comuni, tra cui la sua Apice e Reino, dov’è di casa il segretario provinciale Cacciano. Quanto al Senato, scatta il seggio nel proporzionale per Mimmo Matera, segretario provinciale di Fratelli d’Italia e sindaco di Bucciano (dove il centrodestra fa incetta di voti, 1069 di cui 980 a Fdi, lasciando le briciole agli altri): con la Petrenga che vince sul grillino Del Monaco a Caserta, è vittoria. Meloniani che sbancano anche nel collegio Irpinia-Sannio per il Senato con Giulia Cosenza che aveva accumulato un vantaggio incolmabile nei confronti del sannita Carlo Iannace, candidato dem. La napoletana della fiamma, già deputata con il centrodestra ai tempi di An e Pdl, torna in Parlamento forte dei 110.145 voti raccolti (35,72%) contro gli 83.027 (26,92%) del medico di San Leucio del Sannio. Terza Maura Sarno del M5s con 73.811 voti (23,93%), quarto Armando Rocco di Ndc che si attesta al 5,36% (16.527 voti).

Quanto agli altri competitors in campo, si attesta tra il 4 e il 5% il Terzo Polo (6284 voti ad Antonio del Mese per la Camera, 15.790 a Francesca Mite per il Senato). Unione Popolare non supera l’1,5% con la candidata Tiziana Salvetti al Senato, si ferma all’1,43 con Marcello Giulianini per la Camera. Qui dove Concetta Altieri di Italexit fa l’1,08% (alla Camera Teresa Caputo si ferma all’1,44), Micaelamaria Salomone Megna allo 0,82 con Italia Sovrana e Popolare, Giacomo Barone 0,62 con il Pci ed Esmeralda Mameli 0,33 con il Partito Animalista.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.