Ultima amichevole precampionato per l’Energa Olimpia Volley San Salvatore Telesino che nel Palazzetto di via Cortopasso ha affrontato la CMO Fiamma Torrese, militante nel campionato di Serie B1 e che nello scorso torneo ha sfiorato la promozione in A2. Un test importante per le telesine che dopo la falsa partenza e l’approccio un po’ compassato hanno dato filo da torcere ad una delle formazioni più forti della Regione. Una prova di carattere contro un avversario temibile a dimostrazione della forza e della qualità delle sannite. Un match che si è rivelato equilibrato con la posta in palio equamente divisa. Ora per l’Olimpia testa al prosieguo della preparazione e all’esordio in campionato di sabato prossimo con le ragazze del presidente Campanile che per lo storico debutto ospiteranno tra le mura amiche la formazione del Manoppello. 

Per questa amichevole, nel sestetto iniziale, coach Eliseo ha schierato Del Vaglio in cabina di regia, opposto Biscardi, centrale Amatori, a schiacciare Kostadinova e Sanguigni, Scalise nel ruolo di libero. Come detto, parte male l’Olimpia che si lascia subito distanziare, salvo poi tornare in gara, e senza andare mai troppo in affanno. Complice qualche errore di troppo a muro e in fase di attacco e l’atteggiamento rinunciatario delle prime battute, è la Cmo Fiamma Torrese ad aggiudicarsi il game 25 a 21. Staffetta per coach Eliseo nel secondo set. Dentro Decato, Afeltra e Pellegrino per Amatori, Biscardi e Del Vaglio. Il game parte ancora una volta in salita per le padroni di casa e sono alcuni errori in difesa a pesare come macigni. Le ospiti sfruttano e si portano a +5 sulle telesine. Il ritorno in gara dell’Olimpia è una prova di carattere ed arriva sul 17 pari. Poi, le ospiti – colpa delle solite amnesie al centro, buona invece la prova del libero – riescono a ristabilire nuovamente le distanze ed a vincere il set 25 a 19. Per la Torrese buonissimo impatto sulla gara e prova di spessore grazie ad una Sollo ispiratissima. Il terzo set viene giocato fin da subito con tanta voglia dalle ragazze dell’Olimpia ed il game si mantiene in un sostanziale equilibrio con botta e risposta immediato sia da un lato che dall’altro. Una vera e propria battaglia giocata punto a punto e vinta dalle ragazze di coach Eliseo 25 a 22. Quarto ed ultimo set giocato a velocità altissima dall’Olimpia che si porta addirittura sul +11 sulle avversarie(massimo vantaggio). Telesine quasi perfette in difesa e micidiali in attacco. Game dominato, in totale controllo, e vinto 25 a 15. Come la scorsa settimana a Torre Annunziata finisce dunque 2 a 2 il conto dei set contro una Fiamma Torrese forte e che sarà al vertice del prossimo campionato di B1. 

Soddisfatto a metà coach Eliseo: “Abbiamo avuto un approccio brutto alla gara – ha commentato a caldo il tecnico delle telesine – entrando in modo contratto in campo e risentito di ciò soprattutto nel primo set. Una cosa, questa, che non mi è affatto piaciuta e sulla quale dobbiamo lavorare. Sicuramente era un’amichevole e sicuramente il campionato darà stimoli diversi ma con le ragazze ero stato chiaro ed avevo chiesto un impatto diverso. Le nostre avversarie sono invece giunte nel Sannio per affrontare una vera e propria anteprima di campionato visto che l’inizio è fissato per la prossima settimana. Per fortuna, ci siamo svegliati strada facendo e chiuso un crescendo la partita facendo vedere anche buone cose. Siamo sulla buona strada ma dobbiamo essere consapevoli del fatto che nessuno ci regalerà niente. C’è tanta attesa per l’esordio, sappiamo poco del nostro prossimo avversario che presenta comunque atlete di spessore e questa può essere un’insidia. Faremo però di tutto per farci trovare pronti e partire con il piede giusto”.

Comunicato Stampa