Faicchio, rinvenute carcasse di cinghiali divorati: esami in corso all’Asl

Le Guardie Ambientali della Federazione Nazionale Pro Vita hanno rinvenuto due carcasse di cinghiale nel Comune di Faicchio. La pattuglia delle Guardie ha immediatamente chiamato il settore veterinario dell’Asl per i dovuti accertamenti sanitari.  “Stamattina una nostra pattuglia ha trovato nel territorio di Faicchio la carcassa di due cinghiali entrambi divorati – spiega il Direttore della Federazione Pro Vita Filomeno Bovino – . Abbiamo allertato i veterinari dell’Asl poiché non dobbiamo escludere che possano avere un’infezione da peste suina e quindi averla trasmessa ad altri animali, presumibilmente lupi, che hanno sbranato i due cinghiali. Attendiamo ora i risultati augurandoci che entrambi non siano infetti da questa peste suina africana. Il ritrovamento di questi cinghiali – conclude Bovino – è il risultato del servizio intensificato da parte delle nostre pattuglie coinvolte nell’attività di vigilanza e di controllo del territorio anche per il contenimento della diffusione della malattia nel selvatico e nel domestico”.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.