Feleppa torna all’attacco sul verde: “Siamo in emergenza”

“A Benevento si vive un vero e proprio stato di emergenza per quanto concerne la cura del verde pubblico” scrive in una nota a sua firma Angelo Feleppa, ex consigliere comunale recentemente aderente a Forza Italia. “Nonostante i tardivi sforzi, tra l’altro senza alcun piano di gestione e di programmazione, non ci sono grosse migliorie. Quello che appare evidente è lo stato di abbandono di molte aree della città.

Sarebbe gradito – afferma l’ex consigliere con delega al Verde della prima giunta Mastella – che l’assessore al ramo spiegasse se evidentemente, come risulta, l’azione di controllo politica è ingiustificatamente assente, non per il periodo di ferie estive, ma per l’assoluta mancanza di strategia e di pianificazione, azioni delle quali dopo due anni non c’è alcuna traccia.

Sarebbe utile che venissero esplicitati quali siano gli indirizzi di gestione e quali le finalità del servizio di cura del verde pubblico ovvero a quale pianificazione si fa riferimento, se in tante aree dei quartieri ancora oggi risultano lagnanze e criticità per servizi non ancora resi. In alcuni casi in città, oltre al degrado c’è anche, ormai da tempo, l’abbandono di rifiuti e di residui di taglio, come ad esempio presso la discarica a cielo aperto nella zona della Villa comunale o con le tante fontane chiuse, solo per fare qualche piccolo esempio.

Chissà se l’assessore all’ambiente, fra le tante magagne ha notato lo stato dei nostri fiumi, della flora e della fauna selvatica che fanno da sfondo ai cinghiali, ormai non più ospiti di passaggio. A tal proposito quali sono le azioni messe in campo, anche concertate con la Provincia, visto che la competenza è provinciale, ma il tratto dove è facile ammirare lo scempio riguarda il Comune, dunque non si può far finta che la risoluzione del problema spetti sempre degli altri.

Purtroppo, si vive sempre alla giornata e non si riesce a capire quale sia il mandato affidato alle quattro cooperative dedite all’occorrenza (sembrerebbe che vengano ripuliti anche anche spazi Acer) e quale siano le attribuzioni dell’Asia (nel bilancio pure attribuzioni per cordoli e marciapiedi). Si faccia chiarezza, lo chiedono i beneventani” conclude Angelo Feleppa.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.