Feleppa (Forza Italia): “Verde pubblico in città abbandonato”

“Si è ormai giunti all’autunno ma la cura del verde pubblico a Benevento è ancora ferma alle promesse, progetti velleitari e vegetazione trascurata. A ciò si aggiunge l’aria maleodorante per la quale ormai si attendono verifiche inefficaci e risultati sconosciuti, con responsabilità tutte ancora da ricercare e soprattutto da imputare”.

A dichiararlo in una nota è Angelo Feleppa, responsabile ambiente di Forza Italia, che aggiunge: “Insomma, la situazione sotto il punto di vista ambientale in città non è delle migliori. I cittadini proseguono le segnalazioni di situazioni incresciose in zone già in precedenza segnalate anche dai rappresentanti dei quartieri e laddove si è intervenuto solo a richiesta. Giova ricordare che oltre alla presenza di animali selvatici o randagi, tali spazi, in alcuni casi sono diventati vere e proprie discariche. Ugualmente è critica la situazione del decoro al Corso Garibaldi dove sussistono fioriere rotte e aree abbandonate. La concertazione cittadini/associazioni/amministrazione non ha dato frutti. Tutto ciò è inaccettabile.

Si aggiunga una classifica di vivibilità molto scarsa, che relega Benevento nelle ultime posizioni nazionali. Non si può più agire, a domanda del cittadino, come se fosse sempre uno stato di emergenza, ma bisogna programmare una serie di attività. La mancanza di una prospettiva programmatica impone una seria riflessione politica. Forza Italia ritiene assolutamente insufficiente l’azione messa in campo da una amministrazione inefficiente. In virtù delle risorse disponibili si poteva e si doveva fare una programmazione di interventi per garantire pulizia e decoro alla città.

Si chiede formalmente che venga attuato un piano strategico per le aree verdi e gli spazi prospicienti i fiumi, ormai al collasso. Non servono quegli interventi che gettano polvere negli occhi dei cittadini, casomai per favorire gli interessi di alcune aziende a discapito della salute dei cittadini. La città merita risposte serie, concrete e innanzitutto risolutive. In attesa speranzosa di una programmazione e della fine dei cattivi odori, proseguiremo ad essere attenti alle azioni amministrative messe in campo” ha concluso Feleppa.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.