Fermento, a Ceppaloni l’agripub dai sapori sanniti

Fermento, a Ceppaloni l’agripub dai sapori sanniti

Il nome Fermento prende ispirazione da un lato dal processo di fermentazione della birra e dall'altro vuole significare movimento, essere un luogo di ritrovo, un posto accogliente per gustare birra fresca e fare quattro chiacchiere

60
SHARE

FermentoNel 2018 nasce Fermento, agripub-birreria-braceria, con l’intento di promuovere e valorizzare l’enogastronomia locale e il territorio. Il nome Fermento prende ispirazione da un lato dal processo di fermentazione della birra e dall’altro vuole significare movimento, essere un luogo di ritrovo, un posto accogliente per gustare birra fresca e fare quattro chiacchiere. Il locale è situato nella piazza di Ceppaloni, all’interno di un’antica e raffinata location, un ex convento di frati minori francescani del 1507. La bellezza dell’edificio incarna la scelta di promuovere una ristorazione sensibile alle materie prime, far emergere la cucina legata alla tradizione, di chi investe in un territorio perché sente di avere radici profonde. Qui si possono gustare specialità tipiche di Ceppaloni come il tradizionale “pezzente” o la “carrettiera”, il menù presenta un ventaglio di offerte che va dai secondi piatti ai panini fino alle ciabatte: in cucina la lavorazione è fatta a mano, e l’utilizzo dei formaggi Savoia è una costante del posto che ritroviamo anche all’interno dei dolci (da provare assolutamente il Fermento allo Strega). Non mancano prodotti gluten free e vegan mentre vasto è l’assortimento di birre artigianali, sia in bottiglia che alla spina, grazie ad un originale spillatore a muro collegato alla cella frigo e che regola singolarmente la temperatura di ogni birra. L’esperienza è eccezionale, dal punto di vista sensoriale e ricettivo: è l’insieme di tradizione e modernità un mix vincente a Ceppaloni e non solo.

Articolo disponibile sul numero di ottobre di Cronache del Sannio

SHARE