Si è tenuto domenica 12 gennaio, presso l’agriturismo “Collina di Roseto”, alle porte di Benevento, il primo evento ufficiale dell’associazione “Figurine che passione”.

Collezionisti di tutte le età, con le proprie famiglie, si sono ritrovati per trascorrere un’intera giornata all’insegna dell’intramontabile passione per la raccolta delle mitiche figurine Panini. Sono arrivati anche collezionisti da Pompei, Pozzuoli, e da altre provincie campane che hanno fatto incetta di figurine con la speranza di disfarsi dei propri doppioni e trovare le mancanti per completare i loro album. Tutti gli intervenuti sono stati omaggiati con album, bustine, gadget dell’associazione, e decine di palloni da calcio sono stati assegnati ai più fortunati. Durante la giornata, oltre a scambi e giochi popolari con le figurine, si è tenuta la presentazione ufficiale dell’associazione, ed è stato illustrato il calendario degli eventi e ritrovi in programmazione nei prossimi mesi, preannunciando già un prossimo ritrovo previsto per la giornata del 26 gennaio alla Ludoteca “Tira e Molla” situata presso l’IperUniverso a San Giorgio del Sannio (BN).

Momento clou della giornata è stato il conferimento da parte dei tre soci fondatori Pasquale Venditti, Domenico Intorcia e Luigi Simeone, di una targa di ringraziamento all’Avv. Danilo Parente, Presidente provinciale ACLI, alla quale l’associazione è affiliata, ed al grande collezionista Ezio Colella, al quale è stata conferita la nomina di Presidente Onorario dell’associazione. Sia l’avv. Parente che il collezionista Ezio Colella, nel ringraziare l’associazione hanno evidenziato l’elevato valore aggregativo e socializzante della passione del collezionismo delle figurine. Una passione che purtroppo, soprattutto tra i più piccoli è via via scemata con l’avvento delle nuove tecnologie facendo preferire scambi e contatti esclusivamente tramite social e WhatsApp. In particolare Colella ha fatto notare come durante l’intera giornata tra i tavoli e le postazioni allestite per gli scambi non si sono visti bambini maneggiare telefoni o tablet, ma solo figurine ed album insieme ai loro coetanei e genitori .

La giornata si è conclusa ricordando a tutti i partecipanti il prossimo appuntamento previsto per il giorno 26 gennaio. Un sentito ringraziamento da parte del Presidente dell’associazione Pasquale Venditti è andato a tutti i partecipanti, soprattutto a coloro venuti da fuori provincia, ma un particolare ringraziamento è andato alla “magia” della figurina, che ha cresciuto generazioni di giovani oggi adulti ma con l’immutata passione da trasmettere a figli e nipoti.