Fondovalle Vitulanese: Comune rinuncia al contenzioso

Il Comune di Vitulano ha presentato davanti al Consiglio di Stato l’atto di rinuncia al contenzioso nei confronti della Provincia di Benevento sul tracciato della strada a scorrimento veloce Fondo Valle Vitulanese. Nei prossimi giorni il Consiglio di Stato con ogni probabilità chiuderà definitivamente la vertenza ed i lavori potranno iniziare. Come si ricorderà il completamento della Fondo Valle Vitulanese, che impegna oltre 30 milioni di Euro stanziati dal Cipe, appaltati con una gara curata dalla Società regionale per la mobilità Acamir, furono contestati nel 2023 davanti al Tar Campania dal Comune di Vitulano perché il tracciato interferiva con un’area rurale ove è impiantato il prestigioso vitigno “Bue Apis”.

La rinuncia dello stesso Comune a proseguire nel contenzioso innanzi al Consiglio di Stato è stata motivata dall’accordo raggiunto il 21 febbraio scorso tra la stessa Regione, l’Acamir, la Provincia, il Comune e l’lmpresa appaltatrice Consorzio Stabile Artemide circa la modifica del tracciato originariamente previsto per la Fondo Valle Vitulanese. L’accordo, come verbalizzato il 21 febbraio, prevede un diverso percorso per l’arteria e, dunque, la Giunta Comunale di Vitulano con una delibera del 22 marzo ha ritenuto ormai superato il contenzioso con la Provincia ed autorizzato il Sindaco a formalizzare la rinuncia davanti al Consiglio di Stato.

In attesa della definitiva pronuncia della suprema istanza di giustizia amministrativa, il Presidente della Provincia Nino Lombardi ha commentato positivamente la notizia della rinuncia, che di fatto segna il via libera all’inizio dei lavori di costruzione del nuovo tracciato stradale. “E’ stato posto in essere un grande lavoro di squadra per giungere a questo risultato”, ha dichiarato Lombardi, che ha aggiunto: “la Provincia, come avevo sempre dichiarato, ha voluto dare la massima disponibilità a discutere con l’Amministrazione comunale di Vitulano sul tema del tracciato della Fondo Valle Vitulanese.

Al fine di accogliere le istanze e le richieste che venivano dal territorio, i tecnici della Provincia hanno studiato la soluzione più opportuna che è stata quindi discussa con la Regione Campania oltre che con lo stesso Comune: l’obiettivo che intendeva perseguire la Provincia era innanzitutto che non andassero perduti ingenti investimenti infrastrutturali per il territorio sannita e che non finissero altrove le somme stanziate per superare alcune delle principali criticità esistenti nei collegamenti nella nostra provincia. Siamo lieti di aver corrisposto alle attese della gente e del Comune di Vitulano e volentieri dò atto all’Amministrazione di quel Comune dello spirito costruttivo di cooperazione; così come ringrazio la Regione Campania per quanto fatto per questo risultato.

Vorrei sottolineare infine che in questo momento si stanno per aprire a cura della Provincia i cantieri stradali per la Fondo Valle Vitulanese per oltre 30 milioni di Euro, quelli per un tronco della Fortorina tra Foiano Valfortore e Montefalcone Valfortore per quasi 40 milioni di Euro, mentre sono in atto i lavori per circa 10 milioni di Euro per il completamento del tratto sannita della Fondo Valle Isclero: credo che sia un risultato di tutto rilievo per l’Amministrazione che presiedo e che la qualifica per l’operatività e la concretezza”.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.