Fi Giovani: Ceniccola traccia la rotta “per un’Europa più forte e solidale”

La Coordinatrice Provinciale di Forza Italia, Fiorenza Ceniccola, ha delineato la roadmap del partito in vista delle elezioni europee durante l’incontro “Verso le elezioni europee per una riforma federale dei trattati?”, organizzato dalla Gioventù Federalista Europea presso Palazzo de Simone di Benevento il 1° dicembre.

Questo dibattito è stato ispirato dal patto per l’Europa, firmato a Lampedusa da 16 delle principali associazioni italiane non-partitiche, sottolineando una visione innovativa dell’Europa alla luce dei principi dei padri fondatori e delle madri fondatrici. I temi affrontati dagli esponenti giovanili dei partiti provinciali hanno incluso: una riflessione sulla visione di un’Europa necessaria per i giovani attivi in politica, offrendo risposte alle sfide ambientali, diritti civili, sociali e democrazia; un’analisi del recente progetto di Riforma dei Trattati del Parlamento Europeo e la posizione su una potenziale Convezione Europea.

La consigliera Fiorenza Ceniccola, coordinatrice dei giovani berlusconiani a Benevento e Ambasciatrice della Commissione Europea per il Patto Climatico ha delineato con chiarezza e determinazione le proposte prioritarie di Forza Italia.

Punti chiave della proposta di Forza Italia: politica estera europea unificata; transizione dal voto all’unanimità a quello a maggioranza qualificata nel Consiglio europeo; creazione di un Esercito di Difesa Comune e un Corpo di intervento di 100.000 uomini; impegno del 2% del PIL per la difesa, con un rafforzamento del legame con la NATO e gli USA; gestione dei flussi migratori: Approccio con un “Piano «Marshall» Europeo” e collaborazione militare nei Paesi chiave; riforma del Trattato di Dublino, concentrandosi sulla norma che impone al primo paese d’approdo la gestione degli accessi e delle domande di asilo – l’unico modo per alleggerire quei Paesi, come l’Italia, che per motivi geografici risultano avere gli oneri di primo paese; contrastare la crisi climatica: Presentare soluzioni concrete per affrontare le conseguenze del cambiamento climatico, gestendo efficacemente gli impatti economici e sociali della transizione verde.

Per Forza Italia, l’UE è il motore della stabilizzazione di vicinato, respingendo i nazionalismi ma consapevoli dei limiti strutturali da superare. Ceniccola conclude: “L’Europa di Forza Italia è liberale e cristiana, sostenitrice del federalismo e della sussidiarietà. Vogliamo gli Stati Uniti d’Europa, solidali e aperti al progresso e alla giustizia. È fondamentale però, evitare l’errore della sinistra europea, confondendo la vera solidarietà con l’assistenzialismo e preservare la libertà attraverso istituzioni nazionali ed europee autorevoli, rispettando i diritti dei singoli e delle comunità”.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.