[FOTO] Città Spettacolo, Mahmood conquista tutti: in tanti anche da fuori provincia

A prendersi la scena della prima serata della 42esima edizione di Benevento Città Spettacolo è stato senza ombra di dubbio Mahmood, con il cantautore milanese che a piazza Risorgimento ha entusiasmato tutti coloro che hanno assistito al concerto e tantissimi sono stati i fan ad arrivare da fuori provincia. A precedere l’esibizione canora dell’artista è stato Renato Giordano, con il direttore artistico della rassegna che nel dare il benvenuto ai presenti ha ricordato gli altri grandi appuntamenti di questa quarantaduesima edizione e il sindaco Clemente Mastella. Il primo cittadino di Benevento ha rinnovato ancora una volta l’appello alla prudenza e a vaccinarsi e sempre dal palco ha salutato Nunzia De Girolamo, con la conduttrice televisiva ed ex ministra che ha assistito al concerto. Spazio, quindi, poi alla musica e ad aprire l’esibizione sonora del cantautore d’origine sarda è stato il brano “Dei”, per poi proporre gli altri suoi successi e quindi “Klan”, “Dorado”, “Inuyasha” e “Rapide”.

Quella di ieri sera è stata la prima volta dell’artista a Benevento e nel fare tale precisazione ha salutato Attilio Cusani, fotografo e regista beneventano che gira le clip dei suoi video. A chiudere la serata il brano “Soldi” e che nel 2019 gli ha permesso di vincere il Festival di Sanremo. In tantissimi per il concerto di Mahmood sono giunti anche da fuori provincia, è il caso di Benedetta giunta in città dalla provincia di Foggia. “Sono molto emozionata per questo concerto, ovviamente stare seduti non lascia esprimere appieno le proprie emozioni, ma dopo mesi molto difficili va bene lo stesso”.

Stesse sensazioni provate anche da Argentina da Pagani: “Dopo quasi due anni di stop finalmente si torna a vivere l’emozione di un concerto e il fatto di dover stare seduti è un dettaglio ininfluente. Sono contenta di essere qui e così come me lo è anche il mio fidanzato che, venuto a sapere di questo concerto, non ha esitato ad acquistare i biglietti“. Non ha nascosto l’emozione di essere a Benevento anche Arianna, anche lei dalla provincia di Salerno e precisamente da Scafati. “Finalmente qualcosa di diverso dopo mesi molto complicati e Mahmood, soprattutto in alcuni brani tra cui Inuyasha, esplora molto le emozioni. Ha una voce meravigliosa”.

Sono giunti in città per Mahmood anche da Avellino, Aversa, dal napoletano e dal Molise, ma tra i tanti ad accomodarsi sulle sedie posizionate a piazza Risorgimento vasta è stata anche la rappresentanza di beneventani e sempre poco prima dell’inizio del concerto a raccontarci le proprie emozioni è stato Gaspare. “Da musicista quella di poter ricominciare, quantomeno a fruire di un concerto, è una sensazione incredibile. È fondamentale tornare a vivere di musica e mi auguro che nelle prossime settimane si ricominci a rivivere i concerti come lo si faceva una volta”. In tantissimi, come testimoniato dalle foto, hanno assistito al concerto anche oltre le transenne di delimitazione.

Foto: Guido del Sorbo

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.