“La scelta di ‘Noi Campani’ di allearsi con colui che fino a pochi mesi fa definivano “la rovina di Sant’Agata” o, ancora, “il padrone, circondato da pupazzi, che ha fagocitato la sua sindaca”, comporta una conseguenziale scelta da parte mia di non votare e di non appoggiare la candidata locale alle Regionali”. Così Antonio Frogiero, candidato sindaco della lista “Insieme si cambia”, con riferimento al patto stipulato, in vista delle Comunali di Sant’Agata de’ Goti, tra mastelliani e valentiniani.“Si ribadisce – prosegue Frogiero – che  il sottoscritto non fa parte di ‘Noi campani’, anzi da ieri ne è avversario, ed è alternativo  sempre a chi ha portato nel baratro questa Città. E che oggi, con i suoi progetti egoisti che poco c’entrano con la buona amministrazione, prende in giro i cittadini con un “nessuno escluso”.

 Resta incomprensibile, comunque, la scelta di “Noi campani” di allearsi con il Segretario provinciale del Partito Democratico mentre, al Comune di Benevento, il Pd esce dall’aula per provare a non far approvare il bilancio. Allo stesso modo prendo le distanze da quei partiti o movimenti del centrodestra e non che non appoggeranno il progetto “Insieme si cambia”. 

Noi ci siamo – incalza il legale saticulano – e continueremo l’opera di cambiamento e rinnovamento con coerenza, trasparenza, dignità ed onore, nel solo interesse dei cittadini contro chi crede di essere il padrone della citta. Ai cittadini – la conclusione – la scelta”.

Comunicato Stampa