Frontale sulla Telesina: conducenti feriti e una patente ritirata

Secondo incidente in poche ore registrato sulla Telesina dopo quello che ha visto coinvolti nel primo pomeriggio di ieri tre centauri (all’altezza dello svincolo tra Paupisi e Solopaca) di cui due trasportati in codice rosso al San Pio. E lo stesso epilogo ha riguardato un 50enne barese e un 65enne di Vitulano trasportati d’urgenza in ospedale questa mattina in seguito a un violento impatto tra una Kia Sportage e una Fiat Doblò nei pressi del bivio per Campobasso all’imbocco della Statale 372, direzione Caianello.

E’ stato il conduce della Sportage, stando a quanto comunicato dalla Municipale, a invadere la corsia di marcia della Fiat Doblò e a procurare lo scontro frontale, con le due auto finite ai margini della carreggiata per effetto del pesante urto tra i veicoli. Ad avere la peggio è stato il vitulanese, ricoverato all’ospedale “San Pio” di Benevento in prognosi riservata. Sul posto sono accorsi i Vigili del fuoco che insieme ai sanitari del 118 hanno provveduto a soccorrere i due malcapitati, gli agenti della Municipale e una Volante della Questura di Benevento per i rilievi del caso. Presente anche una squadra Anas per ripulire il tratto stradale e regolarizzare il traffico.

A carico del barese è stata accertata la mancata copertura assicurativa del veicolo, la mancata revisione e la violazione dell’art. 143 del CdS per aver superato la doppia striscia longitudinale continua. Inoltre, è scattato il ritiro della patente di guida e la segnalazione all’A.G. per violazione dell’art. 590-bis del C.P. (lesioni personali stradali gravi o gravissime), in attesa dell’eventuale presentazione della denuncia-querela, atteso che dopo la riforma Cartabia per questo tipo di reato non si procede più d’ufficio.

La Polizia municipale di Benevento, diretta dal Comandante Fioravante Bosco, e con l’intervento del ten. Giuseppe Vecchio, del luogotenente Maurizio Petrella, dell’assistente capo Annarita De Vita e dell’agente Raffaele Iannone, d’intesa col P.M. di turno d.ssa Olimpia Anzalone, ha provveduto a porre sotto sequestro ambedue i veicoli. Sul posto una pattuglia della Polizia di Stato, un equipaggio dei Vigili del Fuoco e i tecnici dell’ANAS. “Il sinistro poteva avere conseguenze ancora più tragiche. Su una strada così pericolosa, andrebbe sempre prestata la massima attenzione, evitando di procedere a velocità pericolose e distrazioni di sorta” commenta il comandante Fioravante Bosco.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.