Nuova iniziativa dell’Osservatorio sul Gioco d’Azzardo patologico, promosso dalla Caritas diocesana e composto, oltre che da tutti i Sindaci dei comuni sottoscrittori del Protocollo d’intesa con la Diocesi, dall’Asl di Benevento (in particolare dai tre Ser.D. territoriali e dal Dipartimento di Puglianello), dalla Comunità Emmanuel e dall’Associazione “Casa nel Sole”. Si tratta di un concorso grafico, anticipato dai sei incontri formativi e di sensibilizzazione propedeutici per tutti gli studenti del Liceo Artistico dell’Istituto Carafa-Giustiniani di Cerreto Sannita, volto a creare il Logo “SLOT FREE”. Obiettivo finale del logo è quello di identificare tutti gli esercenti del territorio diocesano che hanno scelto e scelgono di ridurre l’offerta di gioco d’azzardo sul territorio diocesano. Gli alunni potranno partecipare singolarmente o in piccoli gruppi, composti massimo da 5 componenti, ed ogni partecipante o gruppo di lavoro potrà presentare una sola opera per concorso. La partecipazione al concorso è gratuita.

Saranno ammessi al concorso proposte originali e inedite; saranno pertanto esclusi lavori che risulteranno già apparsi su qualsiasi mezzo di informazione (stampa quotidiana e periodica, televisione, internet, etc.). Le proposte, realizzate con tecnica di libera composizione, dovranno essere realizzate su foglio bianco, con dimensioni a scelta, senza righe né quadretti. Il Logo potrà essere di tipo figurativo o frutto di una combinazione tra segno alfabetico e figura; la composizione grafica dovrà essere realizzata a colori.

La proposta dovrà essere accompagnata da una sintetica relazione che ne illustri le motivazioni. Il concorso scadrà il 18 gennaio 2020 e la premiazione avverrà a fine gennaio. Un evento finale riepilogativo avrà luogo sabato 15 febbraio 2020 con la consegna del logo agli ESERCENTI NO SLOT dei comuni firmatari, come segno di una scelta etica e di responsabilità civile. La Commissione giudicatrice esaminerà gli elaborati sulla base di criteri di originalità, di creatività, di rappresentatività del tema, di gioco di squadra nel lavoro di gruppo e di forza comunicativa della proposta.

Comunicato Stampa