Giornata del Medico Sannita: sacrifici e dedizione lodati al San Marco

Si è tenuta, dopo due anni di stop dovuto al Covid, la tradizionale Giornata del Medico Sannita. Nel corso della cerimonia, di scena nella sala del Cinema Teatro San Marco di Benevento, il presidente dell’OMCeO Giovanni Pietro Ianniello, ha ricordato i 372  Medici e Odontoiatri caduti nella battaglia contro il Covid, le Colleghe ed i Colleghi  scomparsi ed ancora i Medici caduti in Ucraina nelle ultime settimane.

Ha ringraziato pubblicamente tutti i Medici ed Odontoiatri della provincia di Benevento per l’impegno profuso in questi mesi nella lotta contro il Covid, nei vari ambiti assistenziali, sottolineando che “sicuramente l’Ordine, nei prossimi mesi, saprà come riconoscere, in maniera tangibile, la loro dedizione alla professione in difesa della salute delle Persone durante il periodo emergenziale”. Ianniello ha rimarcato come i Medici non sono né Angeli né Eroi, ma solo Professionisti, che hanno giurato di tener fede ai valori fondanti della professione e che non vengono mai meno a questo giuramento, nelle emergenze come nella quotidianità, anche a costo della propria vita.

Il Presidente Ianniello ha poi sottolineato come il Giuramento di Ippocrate sia l’essenza della Professione Medica e come, “per medici e odontoiatri  tutta la vita è volta a tener fede a questo giuramento, realizzando, nell’alleanza terapeutica, il bene dei pazienti, e garantendo nella società i diritti fondamentali della salute e dell’uguaglianza, che sono alla base della nostra democrazia. In questo modo – ha chiosato Ianniello –  il medico si fa garante e fautore della ‘democrazia del bene’, rendendo gli uomini uguali di fronte ai diritti che spettano loro in quanto persone”.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.