Gli effetti della pandemia e della dad, convegno all’Unisannio

L’elaborazione dei dati dell’indagine su “Gli effetti della pandemia e della DAD sulla didattica e sui discenti”, a cui un significativo numero di studenti delle scuole sannite ha partecipato, ha fatto emergere aspetti di particolare interesse meritevoli di riflessione. Ne discuteranno il 21 novembre, alle ore 11, presso la Sala Lettura di Palazzo De Simone, le dirigenti scolastiche Maria Buonaguro, Maria Felicia Crisci, Teresa Marchese, Grazia Pedicini, Norma Pedicini, fondatrici dell’Associazione STUDIUM e promotrici del progetto, con i docenti delle Università del Sannio e di Salerno che hanno curato, insieme all’associazione, le varie fasi del sondaggio.

Sarà l’occasione per approfondire gli aspetti scientifici alla base dell’indagine e prendere visione dei risultati, aprendo le prospettive alle ulteriori iniziative in programma per il 2023. Un’anteprima dei risultati è stata presentata agli studenti, all’interno di uno stand dedicato alla ricerca, nell’ambito dell’iniziativa “La ricerca al centro”, che UNISANNIO ha promosso tra gli eventi della Notte Europea dei Ricercatori, nella giornata del 22 ottobre scorso.

IL PROGRAMMA
Saluti istituzionali:
Gerardo Canfora – Rettore UNISANNIO
Antonella Tartaglia Polcini – Delegata Trasferimento Tecnologico UNISANNIO
Gaetano Natullo – Direttore Dipartimento DEMM
Mirella Scala – Dirigente Ufficio scolastico provinciale Benevento 

Introduce e coordina:
Teresa Marchese – STUDIUM 

Intervengono:
Stefania Leone – direttrice Osservatorio Comunicazione Partecipazione Culture Giovanili (OCPG) Università di Salerno
Biagio Simonetti – UNISANNIO
Francesco Vespasiano – UNISANNIO

Conclude:
Maria Buonaguro – STUDIUM

Comunicato Stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.