Glik perde contro Messi ma è lo stesso agli ottavi: sarà Francia-Polonia

Foto LaPresse

Qualificazione al cardiopalma per la Polonia del giallorosso Kamil Glik che accede agli ottavi pur perdendo 2-0 contro l’Argentina: finale thrilling nel gruppo C con il Messico che supera 2-1 l’Arabia Saudita e beffato al 95′ dalla rete di Al Dawsari. Tricolor sciupona: due gol annullati e almeno tre chiare occasioni per fare il tris che sarebbe valso la qualificazione, chiudendo a pari punti (4) con la Polonia ma penalizzata dalla differenza reti. Lozano e compagni che avevano raggiunto la parità assoluta in classifica nella ripresa ma con il fair play a premiare la selezione di Michniewicz (5 cartellini subiti contro i 7 dei messicani). Ha tremato Glik, caduto sotto i colpi di MacAllister e Julian Alvarez nel secondo tempo: il centrale sfiora anche l’1-1 con un colpo di testa che si spegne di poco a lato. Nonostante il rigore di Messi neutralizzato da Szczesny al 39′ del primo tempo, la Polonia non è riuscita a pungere mantenendo, anzi, un assetto molto più contenitivo e rischiando anche di subire in un paio di occasioni il gol del 3-0. Alla fine Glik può sorridere insieme a Lewandowski e compagni di spedizione per il traguardo raggiunto, ma agli ottavi ci sarà un ostacolo davvero importante: la Francia campione del mondo. Glik scenderà in campo domenica alle 16, stadio Al Thumama, due ore più tardi fischio d’inizio al ‘Vigorito’ di Benevento-Palermo.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.