Un calcio piazzato regala il derby ai Dragoni sanniti. E’ l’epilogo della partita giocata domenica scorsa al ‘Mennea’ di Ariano Irpino, dove il Rugby IV Circolo Benevento ha ospitato il XV allenato da Ezio Fallarino. Il match si apre con una partenza sprint dei padroni di casa, che portano a casa sette punti dopo la prima incursione nei 22 avversari, grazie ai tre quarti che usano bene il gioco alla mano.

La risposta dei rossoneri però è immediata, grazie alla prima delle tre marcature di giornata di Musto che sfrutta nel migliore dei modi un calcio di spostamento di Laviano. La sfida va avanti su questo binario, giocata punto a punto fino al minuto 80.

La seconda marcatura arriva dopo una disattenzione dei Dragoni su una ruck a centrocampo, con i tre quarti del IV Circolo ancora una volta rapidi a muovere la palla negli spazi lasciati sguarniti dalla difesa. La fallosità dei Dragoni regala tre punti facili ai padroni di casa; Esposito tenta di tenere i rossoneri incollati al risultato ma manca un calcio dalla piazzola. A questo punto è Musto a varcare la linea di meta al termine di un’azione dei tre quarti partita da una mischia. Il primo tempo si chiude sul 17 a 12.

Si riparte con il IV Circolo ancora arrembante, che sfrutta i falli dei Dragoni per risalire il campo e va in meta con un’azione personale di Nicastro. Ma il canovaccio si ripete e i rossoneri replicano con una buona azione partita da una mischia sui 22 avversari e la palla mossa rapidamente fino all’ala, per la terza marcatura di Musto. Nasce poi da una touche sui cinque metri del IV Circolo la quarta meta dei Dragoni, messa a segno da Pepe, che aggiorna il tabellino sul 24 a 26.
Quando mancano dieci minuti – e l’arbitro nel frattempo ha già mandato dietro i pali quattro giocatori, due gialli per squadra – la formazione beneventana ipoteca la vittoria realizzando un piazzato.

I Dragoni provano a rispondere partendo da una mischia sui 22, ma arriva un fallo sul numero 8 Aversano, che porta Esposito di fronte ai pali per il calcio decisivo. L’apertura non sbaglia e, come a Campobasso, assicura allo scadere cinque punti ai Dragoni sanniti.

Niente da fare invece per l’under 18, in trasferta a Salerno.

L’Arechi sé imposta sulla giovanile per 17 a 10 al termine di una partita durante la quale i rossoneri hanno perso troppe occasioni per imporre il loro gioco in superiorità numerica.

Comunicato stampa