Non c’è ricetta più beneventana del cardone, quel piatto fumante che scalda il cuore a Natale. Brodo, polpettine, cardi, formano il trinomio che ha fatto la storia del pranzo del 25 dicembre. La ricetta si tramanda come un tesoro di famiglia, insieme alla pazienza, ingrediente indispensabile e l’attesa che ti porta alle cose belle. Puntuale a Natale, ore ed ore i fornelli accesi, è calore e sapore della famiglia beneventana.

Appartenente alla famiglia dei carciofi, con l’aspetto del sedano, è un piatto di origine contadina da gustare esclusivamente in inverno. La sua tradizione nella terra delle streghe si è radicata a tal punto, da essere un gustoso connotato dell’identità beneventana.

Il cardone è Natale e famiglia, è la nonna che te lo prepara da bambino e crescendo rincorri quel calore che a volte si disperde nella frenesia della vita quotidiana. Quante volte il beneventano ritorna a Natale nella terra che ha dovuto lasciare e dice “ Finalmente mangio il cardone”, perché è più di un piatto, è il ritorno alle origini. Le famiglie cambiano, si trasformano tra arrivi e partenze nel corso della vita, ma il cardone resta lì, sulla tavola di Natale depositario, di ricordi e storie.

Si cucina “a sentimento” senza dosi e bilance, è una poesia di cucina beneventana senza metrica, per questo non esiste una ricetta definitiva. Gli ingredienti sono “ad occhio“, impeccabile unità di misure delle nonne, che senza gli strumenti moderni in cucina, hanno deliziato intere generazioni.

Ingredienti

Pollo ruspante

Cipolla, sedano, carota

Cardi (gambi)

Limone

Farina

Carne tritata di prima scelta di bovino

Uova

Mollica rafferma

Olio

Formaggio grattugiato

Prezzemolo

Sale

Procedimento

Pulire i cardi, togliendo la parte più coriacea e i filamenti, tagliare a dadini e metterli in acqua con limone e poca farina, poi sciacquarlo e lessarlo in acqua bollente.

Preparare il brodo con cipolla, carota, sedano e pollo. Quando è pronto, togliere il pollo che va tagliato a pezzi, eliminare la pelle e le ossa e filtrare il brodo.

Rimettere sul fuoco il pollo e il brodo e aggiungere i cardi.

Preparare la polpettine con carne tritata, mollica, uova, prezzemolo, parmigiano e un filo d’olio, per poi aggiungerle al brodo.

Sbattere molte uova con sale, pepe, formaggio che andranno versate nel brodo.