Il futuro incerto della mensa scolastica, venerdì 17 l'assemblea pubblica

mensa

Venerdì 17 marzo, presso la Sala Consiliare di Palazzo Mosti, è stata convocata un’assemblea pubblica sul servizio di mensa scolastica a Benevento. Promotori dell’incontro il Movimento Cinque Stelle cittadino e le mamme dei piccoli alunni. Dunque, appuntamento con”Obiettivo mensa”: il punto e le proposte, dalle ore 17 in via Annunziata.

Intanto, sulla questione mensa, il sindaco Mastella ha incontrato, nella giornata di ieri, martedì 14 marzo, i dirigenti scolastici. Piena condivisione sul fatto che le scelte per il futuro sono legate alla decisone della Cassazione. All’incontro hanno partecipato anche l’assessore all’Istruzione, Amina Ingaldi, e il capo di gabinetto, Alfonso Pironti.

mensa

Nel corso della riunione è emerso che, avendo il Ministero dell’Istruzione presentato ricorso avverso la sentenza che ha sancito la cosiddetta “libertà di panino”, qualsiasi scelta per il futuro sarà legata al pronunciamento della Corte di Cassazione. Pronunciamento, quest’ultimo, destinato inevitabilmente ad influire sul numero dei potenziali utenti del servizio.

Il sindaco Mastella ha infatti sottolineato che, stante l’attuale numero di utenti che effettivamente pagano il ticket della mensa (circa la metà di quelli che ne usufruiscono) e in conseguenza del sopravvenuto dissesto finanziario dell’Ente, il Comune non potrà più garantire in futuro tale servizio che, com’è noto, è a domanda individuale.

A tal proposito il sindaco Mastella ha anche ricordato che durante la gestione della precedente amministrazione, a dispetto del numero degli iscritti al servizio, il mancato pagamento del ticket ha prodotto un buco nel bilancio dell’Ente di circa 110.000,00 euro.

Lascia una risposta