Il Premio Innovation SMAU 2022 alla sannita Matter Economy

A Matter Economy, azienda fondata da Mario Ferraro, architetto e costruttore di seconda generazione, già presidente di Ance Benevento e componente del CdA di Digital Innovation Hub (DIH), è stato riconosciuto il Premio Innovation Smau 2022 durante la due giorni a Milano. Sono SICA e SICA-T i due i progetti premiati realizzati nell’ambito dei servizi di Virtual Reality applicata all’architettura e ai cantieri, che permettono di far immergere il cliente nella realtà virtuale, importando modelli 3D di qualunque tipo (edifici, mobili, componenti industriali, ecc.) nel visore VR.

SICA (Sistema Immersivo Cantiere Aumentato), per gestire i cantieri da remoto, e il suo spin-off SICA-T, per la formazione degli operai. Matter Economy ha realizzato entrambi con il partner tecnologico Mare Digital, business unit di Mare Group dedicata alla progettazione e allo sviluppo di prodotti digitali integrati con soluzioni di AR, VR e AI. Grazie alle tecnologie previste nei progetti Il cliente può interagire con i modelli utilizzando le mani, effettuare misurazioni, muoversi nello spazio o spostare componenti.

“Da sempre crediamo nello sviluppo di nuove tecnologie applicate ai vari comparti. Spiega Mario Ferraro. Con SICA e SICA-T abbiamo anticipato il metaverso, creando il metacantiere in quanto grazie a realtà virtuale e aumentata, si possono ridurre tempi, costi e rischi nell’edilizia. Il riconoscimento ricevuto allo SMAU ci riempie di orgoglio e soddisfazione e ci spinge a proseguire il percorso intrapreso nella direzione dello sviluppo di tecnologie dirette a migliorare le condizioni per imprese ed operari. I progetti SICA e SICA-T nascono dall’esigenza di innovare un settore tradizionale, come quello delle costruzioni, accelerando i processi di trasformazione tecnologica e culturale. “

Tantissime le aziende presenti al meeting di settore svoltosi nella città meneghina, ma seguito in tutto il mondo grazie a conferenze e dibattiti online.  Nella due giorni milanese si è parlato di agrifood, commercio e turismo, sanità, smart communities, ICT e digitale, internazionalizzazione, open innovation e industria 4.0.

Proprio in riferimento a questi ultimi settori c’è stato un importante e partecipato convegno su  “Industria 4.0, nuovi modelli di open innovation” al quale è intervenuto Mario Ferraro. Dopo i saluti di Pierantonio Macola, Presidente SMAU è stata organizzata la tavola rotonda moderata da Simona Regina, giornalista di Radio Rai, alla presenza di prestigiosi conferenzieri: Sebastiano Caffo, CEO CAFFO Privacy; Lorenzo Drago, Responsabile Assistenza Tecnica Fassi Gru; Mario Ferraro, CEO e Founder Matter Economy; Alessandro Manzo, Partner Advisory KPMG; Rosario Varì, Assessore allo Sviluppo Economico Regione Calabria.

I Progetti Premiati
SICA è un sistema di telepresenza che ha come obiettivo quello di portare la Cross Reality (XR) nei cantieri, con trasferimenti di dati in tempo reale tra dispositivi VR e AR. Il sistema permette un controllo virtuale da remoto del cantiere, direttamente dalla sede operativa dell’impresa. Un aspetto fondamentale è la possibilità di interagire con gli oggetti in scena, utilizzando le mani, virtualizzate e proiettate nello spazio del cantiere, per un’esperienza più immersiva. Nel cantiere è posizionata una telecamera ultra-panoramica e l’operaio indossa un dispositivo per la Cross-Reality che invia costantemente un flusso streaming alla sede operativa. Qui il Direttore dei lavori (o il committente), dalla sua postazione di realtà virtuale, grazie a un apposito visore, può visualizzare le immagini dal cantiere in tempo reale, come se fosse sul posto, in maniera totalmente immersiva. I potenziali clienti sono costruttori, imprese edili, studi di progettazione.

Profilo Matter Economy
Fondata nel 2017 da Mario Ferraro, architetto costruttore di seconda generazione, Presidente di ANCE Benevento e componente del CdA di Digital Innovation Hub (DIH), Matter Economy nasce con l’obiettivo di portare processi tecnologici e innovativi nel campo delle costruzioni. Grazie al know-how sviluppato in oltre 55 anni di esperienza, maturati dal titolare quale architetto e imprenditore di seconda generazione e dai partner tecnologici, l’azienda sviluppa nuove tecniche e applicazioni di successo, rivolte all’evoluzione del settore tradizionale dell’edilizia. Uno dei suoi asset è il Building Information Modeling (BIM), un metodo per la pianificazione, realizzazione e gestione di costruzioni attraverso software e modelli 3D. L’azienda si occupa anche di Green Building, Cross Reality e progettazione di opere architettoniche tramite documenti e specifiche, con un’attenta analisi dei rischi e delle possibili soluzioni.

Comunicato stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.