E’ iniziato a San Marco dei Cavoti il tour sannita nella mattinata del governatore campano Vincenzo De Luca: sopralluogo sul cantiere Anas per la variante della strada Statale 212, cosiddetta “Fortorina”.

Il nuovo collegamento consentirà di raggiungere in minor tempo la fascia adriatica e la provincia di Foggia: “Stiamo lavorando per avere uno sviluppo della regione che si estenda a tutto il territorio regionale” ha subito dichiarato De Luca. “Le fasce costiere sono congestionate e abbiamo la possibilità di creare uno sviluppo straordinario in tutte le aree interne ma dobbiamo realizzare infrastrutture e banda larga”.

“Oggi – si è soffermato il presidente della Campania – parte un cantiere importante con possibilità di raggiungere l’Adriatico, investiamo qui altri 50 milioni di euro e ulteriori 200 milioni nella viabilità in tutta la provincia di Benevento. Stiamo facendo uno sforzo enorme per creare pre-condizioni di sviluppo e per dotarsi della banda larga: in questo modo daremo respiro alle attività produttive, quindi creeremo lavoro”.

Per il numero uno di Palazzo Santa Lucia importante il tema lavoro che passa soprattutto per un processo di “sburocratizzazione radicale. Il primo blocco riguarda il genio civile: abbiamo deciso di eliminare il 70% dei permessi che sono tenuti a rilasciare, con la possibilità di aprire centinaia di cantieri. Questo è il nostro obiettivo, abbiamo costruito le pre-condizoni per un miracolo economico”.

Seconda tappa Pago Veiano, dov’è stata posata la prima pietra dei lavori di miglioramento e adeguamento della SP58 lungo il bivio tra Pago e Pietrelcina, che smuovono risorse pari a 3 milioni di euro. Presenti anche i sindaci dei due rispettivi comuni, Mauro De Ieso e Domenico Masone, nonché il sindaco di Benevento Clemente Mastella e il presidente della Provincia Antonio Di Maria.

“La viabilità è una pre-condizione per lo sviluppo. Ed è anche una nostra priorità. Nel prossimo, imminente Bilancio della Provincia di Benevento, ne daremo ampio e documentato riscontro” ha dichiarato quest’ultimo. “Il rafforzamento del reticolo stradale — ha poi proseguito — va portato avanti con determinazione e in pieno spirito di collaborazione con la Regione Campania. È un’occasione che i sindaci sanniti non si faranno sfuggire. La Provincia di Benevento, lo posso assicurare, farà in fondo la sua parte, in termini di concertazione e di supporto tecnico e finanziario”.