Impianto rifiuti, Reale replica a Parisi: “Fare la morale non è per lui”

Riceviamo e pubblichiamo la nota inviataci da Antonio Reale di Forza Italia che replica alle dichiarazioni rilasciate nella giornata di ieri dal consigliere regionale, Domenico Parisi, in merito al possibile insediamento dell’impianto rifiuti a Ponte Valentino. “Parisi vorrebbe fare la morale: non è per lui. Gli basta un apostrofo però e può fare ciò che gli è più congeniale: l’amorale. Mi dà dell’assessore scarso, passi, ma rivendico quanto fatto all’Urbanistica, con i pics, il bando periferie, i valori imu dei terreni, l’intervento per il ponte Epitaffio e numeri civici nelle contrade, mio progetto rivendicato oggi dall’amministrazione, ma passi, non è importante. Parisi invece è quello che da consigliere provinciale si metteva di traverso a opere importanti per la provincia di Benevento, salvo ammorbidirsi e con un giro di walzer guadagnare l’arruolamento nelle truppe dei massimi esperti di Walzer, impressionati dalle capacità di ballo evidentemente, ma non è importante. È importante invece la questione del biodigestore.

Ebbene Parisi che per capacità di piroettare potrebbe tranquillamente essere Heater, salvo poi osservarne le fattezze, dice che è tutto un errore di interpretazione, un banale studio commissionato, e ovviamente pagato, a Unisannio. Bene, spieghi pure perché in era pre covid, a novembre 2019, l’orientamento in Asi era “no a qualsiasi cosa tratti rifiuti” e a giugno si commissiona uno studio perché forse l’orientamento è cambiato Spieghi pure perché, oltre allo studio a Unisannio, in delibera si firma pure un protocollo d’intesa con l’azienda che dovrebbe realizzare il biodigestore, per la valorizzazione del Sannio.

Spieghi – conclude Reale – perché un imprenditore serio, eccellenza sannita nel Mondo, come Rummo, sbotta minacciando di andare via da Ponte Valentino se è tutto ok. Perché un imprenditore accorto ed ex presidente di Confindustria parla di un termovalorizzatore e di rifiuti bruciati. Sembra, da ciò che si legge, che abbiano capito male in molti. Parisi spieghi il perché, prima del prossimo giro di walzer”.

Comunicato Stampa

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.